lunedì 27 luglio 2015

Trame e opinioni: Trilogia Abbandonata all'altare di Laura Lee Guhrke

Titolo: Il matrimonio dell'anno
Autore: Laura Lee Guhrke
Casa editrice: Mondadori
Collana: Classic
Pag.: /
Costo: 5,90

TRAMA: A causa di William Mallory, che l'ha abbandonata all'altare per seguire i propri sogni di archeologo in Egitto, lady Beatrix Danbury ha sofferto di depressione. Solo grazie ad Aidan Carr, duca di Trathen, è riuscita a superare le difficoltà e a guardare al futuro. Ma a due mesi dalle nozze, Will riappare all'improvviso rinfocolando la passione che li univa, e che cinque anni di lontananza non sono riusciti a spegnere. Purtroppo dovrà presto ripartire per l'Egitto, dove lo attendono un'importante scoperta e una splendida carriera, e per Beatrix è il momento di scegliere. Avrà il coraggio di ascoltare il proprio cuore e rinunciare a tutto pur di seguirlo?

Titolo: Lo scandalo dell'anno
Autore: Laura Lee Guhrke
Casa editrice: Mondadori
Collana: Classic
Pag.: /
Costo. 5,90

TRAMA: Aidan Carr, duca di Trathen, è stato abbandonato per ben due volte sul punto di sposarsi. La prima quando la sua fidanzata è fuggita in Egitto con un altro, la seconda quando è stato coinvolto in uno scandaloso divorzio. Ora che deve definitivamente trovare moglie, nella sua vita entra di nuovo lady Julia Yardley, la donna che lo ha usato per liberarsi di un matrimonio infelice. Rimasta senza un soldo, Julia ha bisogno di un impiego e si propone addirittura come sua segretaria per aiutarlo a scegliere la candidata ideale. Ben presto la vicinanza risveglia una passione mai sopita e Aidan si rende conto che, nonostante tutto, è proprio Julia la donna che lui vuole. Ma prima dovrà convincerla a credere ancora nell'amore...


Titolo: Nozza movimentate
Autore: Laura Lee Guhrke
Casa editrice: Mondadori
Collana: Classic
Pag.: /
Costo: 5,90

TRAMA: Annabel Wheaton, ricca ereditiera americana, ha imparato a proprie spese che l'amore, se non corrisposto, può arrivare a distruggere la vita. Per questo, fidanzandosi con un conte inglese a cui fa gola il suo denaro, ha deciso di privilegiare laposizione sociale ed entrare in possesso di un titolo nobiliare. Ma a bordo della nave su cui deve celebrarsi il matrimonio, Annabel si imbatte in Christian, duca di Scarborough, che si invaghisce di lei. Convinto che unendosi a quel conte sussiegoso Annabel stia per commettere il più grosso errore della sua esistenza, Christian è determinato a fermarla, e a dimostrarle che all'amore vero non si può rinunciare.

e mezzo

Il commento di Iaia
Tra i tre romanzi ho preferito il 2°. 
Secondo me gli intrecci partono bene, nel mezzo si fossilizzano su alcuni punti, come se si dovessero trovare dei motivi per riempire alcune pagine e si arriva alla fine che i protagonisti capitolano davanti all'amore. 
Sono piacevoli, si leggono con celerità, ci sono dialoghi veloci, divertenti, ma c'è anche poca attenzione sullo sviluppo della vicenda. In tutti e tre i libri, i protagonisti maschili capiscono di essere innamorati da un momento all'altro, fino a un attimo prima i tre personaggi principali non hanno alcun pensiero che metta in dubbio il loro comportamento nei confronti della donna che hanno accanto, poi all'improvviso: "ti amo". Questo mi ha dato un po' fastidio. Voglio riportare un pezzo di Lo scandalo dell'anno che mi ha colpito:

 "Perché voglio che mi ami abbastanza da dedicarmi la tua vita. 
Sì, voglio che mi ami così tanto e non meno. 
Voglio che mi ami a sufficienza per dimenticare le tue paure, perché, se non lo farai, non ti sarai mai davvero liberata di...
E voglio che mi ami a sufficienza per capire che non devi scappare quando hai paura, perché avrai sempre me al tuo fianco a proteggerti. 
Voglio che mi ami abbastanza da credere in me, in noi, 
e che, qualunque cosa accada, ci saremo entrambi.
 E voglio che mi ami abbastanza per fidarti di me, 
sapendo senz’ombra di dubbio che ti amerò sempre e che mi prenderò cura di te e ti adorerò fino al giorno della mia morte. 
Perché lo farò..."

Queste righe, per me, sono le più belle, forse è per questo che ho deciso che la vicenda tra Aidan e Julie sia la migliore e se dovessi dare una valutazione a questa dichiarazione d'amore darei 5 stelle. Mi è piaciuta moltissimo.

Gli uomini, come sempre, sono arroganti, belli, nobili, cinici... l'amore è un sentimento passeggero, non può durare per tutta la vita, ma non hanno fatto i conti col destino.
Le donne, belle, ricche, non vogliono ricadere nel sentimento che le farà soffrire come nel passato e perciò sono guardinghe e reprimono in tutti i modi gli impulsi e le emozioni che provano, ma anche loro dovranno sottostare al fato.
E' una trilogia che fa trascorrere del tempo senza patemi e che in alcuni momenti fa sorridere.

2 commenti:

  1. Tra questi ho letto solo Nozze movimentate e mi è piaciuto molto!

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...