mercoledì 5 gennaio 2022

Rubriche: Tu leggi? Io scelgo! #32

 


Buongiorno lettori, pronti per una nuova lettura nella rubrica, Tu leggi? Io scelgo?, ideata da Chiara del blog, La lettrice sulle nuvole.

In cosa consiste questa rubrica che naturalmente è aperta a tutti, se volete partecipare fate un fischio, saremo ben liete di organizzare il tutto, ma torniamo a noi, la scelta avviene attraverso un sorteggio, dove dal blog assegnatoci scegliamo un libro per poterlo leggere e recensire. Il romanzo scelto questa volta è The fate of tearling dalle letture del blog Libri e librai (recensione)

Titolo: The fate of tearling
Autore: Erika Johansen
Casa editrice: Multiplayer Edizioni
Pag.: 429
Costo: 19,00 cartaceo, 7,99 ebook

Data di pubblicazione: 4 maggio 2017












In meno di un anno Kelsea Glynn, dall'adolescente impacciata che era, è diventata una sovrana sicura di sé. Mentre maturava nel suo ruolo di regina del Tearling, questa giovane testarda e lungimirante ha trasformato il regno intero. Nel suo tentativo di eliminare corruzione e vessazioni e riportare giustizia si è fatta numerosi nemici, in patria e nei territori confinanti: il più terribile di tutti è la Regina Rossa, che non si è fatta scrupolo di rivolgere il suo esercito contro il Tearling. Per proteggere la sua gente da un'invasione devastante, Kelsea ha compiuto una scelta incredibile: si è consegnata coi suoi zaffiri magici al nemico, lasciando il trono a Mazza Chiodata, fidato comandante della sua guardia personale, cui ha affidato il ruolo di reggente. Questi, però, non ha alcuna intenzione di arrendersi fino a quando non sarà riuscito a salvare coi suoi uomini la regina, ora prigioniera nel Mortmesne. Qui inizia il capitolo finale, nel quale il destino della regina Kelsea e dell'intero Tearling saranno finalmente rivelati!



Provo sempre una certa soddisfazione quando riesco a terminare la lettura di una serie e devo dire che complice le diverse rubriche ci sto riuscendo, certo in questo periodo è tutto un po' più rallentato ma con i miei tempi la lettura è una delle cose che cerco di non abbandonare.

Siamo oramai alla conta finale, in questo terzo volume tutto è meno confuso, le scelte di Kelsea la rendono finalmente donna, il suo modo di comportarsi, la sua fisicità cambia, la caratterizzazione di questo personaggio è chiara e limpida.
Kelsea è la Regina che il Tear sta cercando ma che ancora non ha perché c'è qualcosa di importante che deve fare, conoscere la sua nemica, la Regina Rossa, la Dama Cremisi.

Tornano le visioni dal passato che si sovrappongono alla quotidianità, ma quello che più mi è piaciuto è la focalizzazione che l'autrice ha dato a un personaggio che ci insegue per tutta la serie, la Regina Rossa. 
Una donna che dall'esterno è l'eterna nemica del Tear, una strega, una megera, capace di creare e incutere timore nel suo regno, eppure, alla luce degli eventi che si susseguono scopriamo un personaggio con tante paure, il suo passato viene in parte svelato.
Ma le preoccupazioni per Kelsea non arriveranno solo dal regno nemico, l'Oscuro è sempre più vicino e comincia a mostrare sempre più la sua forza e potenza.

In questo capitolo finale anche i personaggi secondari, coloro che sono solo delle rappresentazioni che completano la narrazione hanno un loro compito, da Mazza Chiodata alla quale la regina gli ha lasciato il compito di vigilare sul regno a Pen che si autodistrugge in una malinconia che lo pervade, fino alle figure presenti nei sogni di Kelsea che finalmente rendono nitide le immagini di scelte che porteranno alla vita i nostri protagonisti.

The fate of tearling è anch'esso un libro corposo, ha catturato la mia attenzione sin dalle prime pagine, anche se a distanza di tempo dalla lettura del precedente sono riuscita a entrare nella storia di questa ragazza che diventa donna, che porta con sè e dentro di sè, un bagaglio di potenza e sofferenza, un insieme di scelte sofferte e felici anche se le prime sono maggiori.

Una descrizione dei paesaggi, dei villaggi, degli ambienti aiutata anche dalle illustrazioni presenti all'interno del libro, tutta la serie è un piccolo scrigno, la carta che sembra antica soggeriscono un impegno da parte della CE non indifferente, creando proprio attraverso la struttura del libro, la sua storia un collante che ben si lega.
Una bella trilogia che consiglio.

La serie The Queen of the Tearling è composta da tre libri, più un breve racconto, antecendente agli eventi che coinvolgono Kelsea, trovate tutte le info su goodreads

#0,5 The boy - Il ragazzo
#1 The Quenn of the Tearling - recensione
#2 The Invasion of the Tearling - recensione
#3 The Fate of the Tearling


Floriana




16 commenti:

  1. Devo dire che al momento mi tengo lontana da nuove serie da iniziare. Ma questa qui ha da sempre stuzzicato il mio interesse. Mi sa che me la tengo in evidenza nel caso ci dovessero abbinare prossimamente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una bella serie corposa però una volta cominciata non la lasci

      Elimina
  2. io sono rimasta un po' delusa da questo finale, che ho trovato deludente rispetto alla meraviglia dei primi due

    RispondiElimina
  3. È una trilogia che avevo adocchiato da tempo ma ho così tante serie aperte che non so più dove mettere mano prima!
    Però c'è da dire che ho sempre letto recensioni positive

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi terminare ciò che hai, io sto cercando proprio grazie a queste rubriche di terminare quelle serie aperte da diverso tempo

      Elimina
  4. Questa è una delle serie che ho lì pronte da iniziare🙈

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' dura cominciare una nuova serie quando si hanno tante altre in arretrato

      Elimina
  5. C'è sempre stato qualcosa che mi ha fermato prima di iniziare questa serie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se hai altro leggi altro se poi ti intriga buttati

      Elimina
  6. Questa è una serie che vorrei leggere

    RispondiElimina
  7. La tua recensione mi ha incuriosito non poco e se poi l'edizione è un "piccolo scrigno" come dici tu ci faccio un serio pensiero ad iniziarla. Grazie.

    RispondiElimina
  8. Uhm, il finale non mi è piaciuto molto 😅. È uno dei finali più meh di sempre.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...