giovedì 29 aprile 2021

Rubriche: Ci provo con... #19

 


Oggi nella rubrica, Ci provo con... vi parlo del libro di Cora Brent, Hickey

Ci provo con... è una rubrica che dà spazio alle letture di autori che non abbiamo ancora letto, ideata da Chiara, del blog, La lettrice sulle nuvole, con la collaborazione di Dolci, del blog, Le mie ossessioni librose.

Titolo: Hickey

Autore: Cora Brent

Casa editrice: Hope

Pag.: 256

Costo: 0,00 kindle unlimated


Data di pubblicazione: 29 novembre 2018




Fare del sesso con il tuo incredibilmente sexy ex marito non è MAI una buona idea; soprattutto se lo odi a morte.
Eppure, sembra che io non sia riuscita a farne a meno.
La storia è questa: tanto tempo fa, in una piccola città che ho cercato di dimenticare… ho sposato il carismatico e tipicamente americano “re del liceo”.
Lui era sexy e affascinante; io timida e infatuata.
Avevamo entrambi diciotto anni e, naturalmente, non c’è stato il “vissero per sempre felici e contenti”: è accaduto l’opposto.
Avete pensato che quella fosse la fine?
L’ho pensato anche io.
Sette anni dopo e senza nessun preavviso, Branson Hickey è di nuovo nella mia vita.
Molte cose sono cambiate e altre no.
Ancora lo desidero. Ancora non lo sopporto. E ancora penso a lui senza sosta, persino dopo tutto quello che ci siamo fatti.
Mi sono chiesta a lungo se mi sarei mai più innamorata.
Ora mi chiedo se ho mai davvero smesso di amarlo.


Parto con una premessa, spero di avere la possibilità di leggere altri romanzi di Cora Brent perché questo primo approccio è stato ottimo.
Ho acquistato Hickey in una delle tante promozioni che la Hope Edizioni ha lanciato, e così oggi eccomi qui a parlarvi di questo ebook.
Di sicuro non sapevo che l'autrice è stata anche pubblicata da un'altra CE, la Newton Compton, con la serie Gentry Boys, chissà che non decida di cominciare da lì, perché credo che non sia ancora stato tradotto altro a parte questi libri.

Ma veniamo a Hickey.
Cecily e Branson sono poco più che maggiorenni quando con l'inconscienza che contraddistingue quell'età, decidono di sposarsi, si sono conosciuti sui banchi di scuola ma hanno poco in comune. 

Cecily è solitaria, taciturna, lega poco se non con la sua migliore amica Antha, ama disegnare e dipingere e il suo sogno è quello di diventare un'insegnante di disegno.

Branson è carismatico, bello, atletico, gioca a football, è il figo della scuola ma quando una serie di incidenti incrinano la sua quotidianità, molte cose cambiano, la sua vita cambia.

Seppur frequentanti la stessa scuola Cecily e Branson non si conoscono affatto, un timido saluto, uno sguardo sfuggente, fino a quando è lo stesso Branson che comincia a nutrire un certo interesse per Celly.
Insieme fanno faville, si nutrono di quell'amore misto a frenesia e scoperta, però la vita non è tutta rose e fiori e dopo un po' il rapporto comincia a incrinarsi, per terminare completamente.
Cecily e Branson non riescono a superare quei problemi che solo gli adulti riescono ad affrontare, la loro giovane età li porta davanti a tante e inaspettate difficoltà e così il loro amore non è troppo forte per resistere ed entrambi prendono strade diverse...

Sette anni, sette lunghissimi anni, senza parlarsi, senza cercarsi ma entrambi sanno l'uno dell'altra...
Cosa è cambiato in questo lungo periodo? 
Quanto sono cambiati?
Il loro amore è ancora presente?
Quante difficoltà ancora dovranno superare?

Hickey è un romanzo che parla di seconde possibilità, parla di un amore che troppo in fretta ha bruciato le tappe e velocemente non è stato capace di continuare a bruciare.
Parla di sentimenti che però il tempo non ha mutato, ha solo celato, nascosto, lontano dagli occhi lontanto dal cuore, ma una volta che Branson e Celly si ritrovano uno difronte all'altro ecco che il fuoco mai sopito ricomincia a bruciare e la forza di quei sentimenti che li hanno così coinvolti e contemporaneamente così devastati tornano più forti di prima, ma non sarà facile, ci vuole pazienza e tenacia, ci vuole fiducia e coerenza.

Saranno capaci di ristabilire quel rapporto che tanto li aveva legati?

Un bel romanzo, scritto tra presente e passato, l'introduzione dei flashback ha reso la lettura più avvincente, lo spaccato di vita che li ha coinvolti è stato chiaro e lineare.
Una bella scrittura, mi sono piaciuti entrambi i personaggi, ben descritti e soprattutto coerenti con se stessi, non c'è un correre troppo, c'è una riflessione, una crescita che li ha portati a pensare prima di agire.



Floriana






2 commenti:

  1. Bello. La tua recensione mi fa venire voglia di leggere questa autrice che non conosco. Segno.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...