domenica 24 febbraio 2019

Rubriche: Tu leggi? Io scelgo! #4 Trame e opinioni: The Glittering Court di Richelle Mead


Salve lettori, la rubrica, Tu leggi? Io scelgo!, ideata da Chiara, La lettrice sulle nuvole, e da R., Niente di personale. Quarto appuntamento, scegli un libro da un altro blog e lo leggi...
Il libro che ho scelto dal blog, Eleonora's Reading Room, di Eleonora è The Glittering Court (qui recensione) di Richelle Mead.


Titolo: The Glittering Court
Autore: Richelle Mead
Casa editrice: Edizioni LSWR
Pag.: 438
Costo: 16,90
















The Glittering Court racconta la storia di Adelaide, contessa osfridiana che si finge cameriera per sfuggire a un matrimonio combinato e cominciare una nuova vita ad Adoria, il Nuovo Mondo. Per farlo, però, deve entrare nella Corte Scintillante, una speciale scuola che trasforma povere ragazze in raffinate signore  destinate a sposare gli uomini ricchi e potenti che governeranno il Nuovo Mondo. Tra tutte Adelaide si distingue non solo per le sue abilità, ma anche per la sua capacità di fare amicizia con le compagne più diverse, dall'impetuosa Tamsin alla bellissima profuga sirminicana Mira. A queste e a molti altri riesce a nascondere la propria identità, ma non ll'affascinante Cedric Thorn, figlio del facoltoso proprietario della Corte Scintillante. Come in un gioco di specchi, anche Adelaide scopre che Cedric nasconde a sua volta un segreto e insieme escogitano un piano per trarre il massimo vantaggio dall'inganno di lei. Ben presto, però, le cose si complicano e i due amici dovranno affrontare una serie di pericoli, mentre una grande attrazione divampa tra loro. E se sbocciasse l'amore? Lo scandalo alla Corte Scintillante renderebbe entrambi dei reietti in terre selvagge e inesplorate... 
Riusciranno a scampare a questo unico, vero, grande pericolo?


Il nome dell'autrice Richelle Mead a molti è noto perché conosciuta con la serie l'Accademia dei vampiri, è una di quelle scrittrici che ha riscosso un notevole successo, soprattutto in un periodo non molto lontano dove il genere paranormal andava di brutto.
Io non ho letto quella serie ma nel momento in cui ho sentito parlare di nuove uscite a suo nome mi sono catapultata sui suoi libri, solo che come spesso accade, li ho poggiati lì in stand by. Ribadisco una cosa detta in precedenza, questa rubrica mi sta dando proprio la possibilità di prendere in mano serie, libri che ho accantonato per dare precedenza ad altri.
E ora veniamo a noi, cos'è la Corte Scintillante? 
Qual è la sua reale funzione?
Ma facciamo un passo indietro, lady Elizabeth Witmore, contessa di Rothford è un'aristocratica di Osfrid, di antica stirpe, il suo nome è legato alle origini osfridiane, ma purtroppo nonostante il nome e il passato, la sua famiglia è alla ricerca di un buon matrimonio che possa salvare il salvabile. Sorte caduta proprio su  Elizabeth.
Cresciuta in una corte che l'ha viziata a destra e sinistra, Elizabeth vorrebbe poter scegliere lei il proprio futuro e soprattutto chi sposare, l'occasione le arriva quando oramai non c'è più soluzione per le sue dame di compagnia che devono trovarsi un nuovo lavoro presso altre famiglie. Per alcune di loro però arriva un'offerta alquanto bizzarra, entrare a far parte della Corte Scintillante, che le preparerà a contrarre un matrimonio presso uomini facoltosi (nuovi ricchi) che si sono trasferiti nel Nuovo Mondo, ad Adoria.
Elizabeth coglie la palla al balzo e sostituisce Ada, una delle sue dame di compagnia...
Comincia così un'avventura per Adelaide (Elizabeth scambia il proprio nome) che la porterà a scoprire cosa significa cavarsela da soli, senza nessuno che la protegga, le consigli, cosa che succedeva prima.
Ho voluto parlarvi dell'incipit iniziale di questo romanzo perché ho ritenuto fosse importante farvi capire bene chi sia inizialmente Elizabeth/Adelaide, ma oltre non andrò perché qualcosa già vi è stato detto nella sinossi.
Questo romanzo primo di una serie formata da tre libri ci presenta un mondo del tutto nuovo, un fantasy costruito ad arte, con scene che mi hanno fatto pensare e ricordare i balli sfavillanti, della corte The Selection, ma le vicende invece sono ben diverse.
Adelaide racconta la propria storia, è la voce narrante di tutto il romanzo, avrei voluto conoscere meglio l'opinione di Cedric, un ragazzo coinvolto dal padre nel procacciarsi giovani donne ma che nasconde un segreto che se svelato potrebbe portarlo anche alla forca.
The Glittering Court è una storia alquanto particolare, come del resto tutti i fantasy sono particolari, o piacciono o no, questo è un ni, perché nonostante le rocambolesche vicende che si susseguono, i colpi di scena nonché la trama incalzante non sono mai riuscita completamente a entrare nella storia.
La costruzione dei personaggi è ben delineata, da contessa a fanciulla da maritare a donna delle pulizie, il passaggio è davvero faticoso per la nostra protagonista, ma Adelaide cede pur di portare a compimento quel progetto così importante e così segreto che la vede sempre più legata a Cedric.

T prenderò per mano e giacerò con te nei boschi,
alla luce della luna.
Costruirò una vita con te su questa terra.
Camminerò al tuo fianco finchè il sole continuerà a sorgere.

Sicuramente leggerò il secondo libro, già preso e posto in libreria perché leggendo la trama sono curiosa di conoscere le sorti di una dei personaggi che ha avuto un ruolo alquanto misterioso all'interno di questo romanzo, Mira.

The Glittering Court.
#1 The Glittering Court
#2 Midnight Jewel
#3 The Esmerald sea



Floriana

Qui il calendario delle precedenti e prossime letture del Tu leggi? Io scelgo!





28 commenti:

  1. Per il momento io passo. Voglio finire ancora qualche serie prima di iniziarne di nuove.

    RispondiElimina
  2. ecco un altro libro a me totalmente sconosciuto. per ora non ho intenzione di iniziare altre serie, ne ho già troppe in sospeso :D però in futuro chi lo sa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido, ma lo avevo già da un po' in libreria, poi tra l'altro, sono solo tre libri e chissà che proprio con questa rubrica non legga anche gli altri

      Elimina
  3. Ho questo libro da leggere da quando è uscito e qualcosa mi ha sempre frenata (oltre la mancanza di tempo). Prima o poi lo leggerò, sono curiosa, anche se ho letto diversi pareri simili al tuo

    RispondiElimina
  4. La storia sembra molto carina ma non mi ha ispirato poi così tanto...magari lo inserisco nelle letture che un giorno farò 😊 grazie per la tua recensione

    RispondiElimina
  5. All'epoca lo vedevo in ogni dove, ma non sono mai riuscita a leggerlo, sento che non è per me.

    RispondiElimina
  6. Fai bene Silvia, se non è tra i tuoi libri non è il caso magari di cominciare una nuova serie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho letto qualche mese fa e mi manca il secondo da leggere e lo farò prima o poi!!

      Elimina
    2. Spero anche io l'ho già messo da parte, perché vorrei finire diverse serie

      Elimina
  7. Non ne avevo mai sentito parlare, però mi sembra molto particolare, soprattutto per la costruzione del mondo narrativo... magari lo studierò per il mio lavoro vista la sua originalità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì è un libro molto particolare, e in effetti le descrizioni sono a metà tra una Londra di fine Ottocento e un'America di inizio Ottocento

      Elimina
  8. Non conosco questa serie e il fantasy non fa per me, però la recensione è molto bella. Complimenti.

    RispondiElimina
  9. Autrice che non ho mai letto, vedrò di rimediare

    RispondiElimina
  10. Contentissima che ti sia piaciuto!
    Ho il secondo volume che mi attende da tempo, spero di riuscire a leggerlo prima possibile :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho posato sul comodino, quindi anche per me il secondo è in attesa

      Elimina
  11. Non conosco l'autrice ma avevo sentito parlare del libro, non mi ispira tanto ma mai dire mai. In ogni caso lo segno

    RispondiElimina
  12. Ce l'ho dalla sua uscita ma non mi attira molto in questo periodo, non sono nel mood fantasy

    RispondiElimina
  13. Non mi attira particolarmente, credo che passerò..

    RispondiElimina
  14. non lo conoscevo questo libro! bella recensione, bravissima.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...