martedì 1 marzo 2016

Trame e opinioni: Lacrime in collisione di Benedetta Cipriano

Titolo: Lacrime in collisione
Autore: Benedetta Cipriano
Casa editrice: self
Pag.: 160
Costo: 0,00 kindle














Trama
Probabilmente, se vissuta insieme, la vita può fare meno paura… 

Hope combatte ogni giorno contro uno stranissimo disturbo ossessivo-compulsivo, nel tentativo di mettere a tacere il dolore causato dalle delusioni passate. 
Nate è un ex marine, ora istruttore di krav maga, con un ricordo ingombrante che logora la sua anima di giorno in giorno. 
Eppure quando si incrociano per la prima volta, all’interno di un supermercato deserto, non possono più tornare indietro: Hope, in preda a un attacco di panico, viene soccorsa da un Nate apparso dal nulla. 
Da allora, occhi negli occhi, non riescono più a fare a meno l’uno dell’altro. 
Possono due anime perdute ricominciare a lottare insieme? Forse, anche quando tutto sembra perduto, c’è sempre speranza e possibilità di scelta? 

e mezzo

Il commento di Dolci


Sono venuta a conoscenza di questo libro mentre guardavo l’autrice, di cui seguo volentieri le video recensioni, su You Tube. Mi è sempre piaciuto come descrive le sensazioni che prova sui libri che ha letto ed ero molto curiosa di leggere qualcosa scritto da lei.
Non sono stata per niente delusa. Per essere un romanzo d’esordio lo trovo davvero ben scritto e piacevole da leggere.
I protagonisti, Hope e Nate, sono due anime che hanno molto sofferto.
Hope, per una serie di avvenimenti negativi, è una ragazza devastata e non riesce a venir fuori dal suo immenso dolore.
Nate è un combattente che nonostante il dolore provato riesce a combattere e risollevarsi. Quando incontra Hope per la prima volta capisce che deve salvare lei per aiutare anche se stesso.


La storia in sé non è tra le più originali, ma il modo in cui è scritta è davvero emozionante. L’uso che fa delle parole l’autrice mi ha lasciata incantata. E’ riuscita a farmi entrare in contatto con i personaggi e capire il dolore di Hope e di Nate.
Ho preferito sicuramente di più com’è stato sviluppato il personaggio maschile: forte ma dolce al tempo stesso. Non si arrende mai e cerca di aiutare e salvare la ragazza in ogni modo. Hope non è uno dei miei personaggi femminili preferiti, ma ho compreso i suoi comportamenti e le sue scelte, benché non le abbia approvate in pieno.
Ho divorato questo libro intenso e delicato al tempo stesso, grazie allo stile narrativo dell’autrice che ha saputo letteralmente trasportarmi all’interno della storia, a farmi soffrire e lottare con Hope e Nate.
Sono curiosissima di leggere, in futuro, qualche altro racconto scritto da Benedetta.


2 commenti:

  1. Felice che la storia ti sia piaciuta.
    Un abbraccio ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie e aspetto altre tue storie :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...