martedì 1 settembre 2015

Trame e opinioni: La mia eccezione sei tu di Patrisha Mar

Titolo: La mia eccezione sei tu
Autore: Patrisha Mar
Casa editrice: Newton Compton
Pag.: 248
Costo:  9,90














Trama
Finalmente è arrivato il giorno del tanto atteso colloquio di lavoro e Sara deve fare bella figura. Sono già due anni che si è laureata, ma né il campo professionale né in quello sentimentale sembra che la sua vita abbia preso una piega accettabile. E adesso eccola, traballante su tacchi troppo alti, in ritardo cosmico - grazie alla simpatica sveglia che non suona quando dovrebbe e a un autobus che ha deciso di saltare una corsa - sotto la sede della rivista di moda e gossip più letta del momento. Sara deve avere quel lavoro... Ma la giornata a quanto pare è nata storta e non può solo peggiorare. E infatti, come una ciliegina sulla torta, l'ascensore che è riuscita a prendere al volo pensa bene di bloccarsi. Uno scossone prima e un altro a breve distanza ed è chiaro che non ripartirà. Ma Sara lì dentro, non è da sola... Accanto a lei c'è qualcuno. Qualcuno che soffre di claustrofobia e che è sul punto di avere un attacco di panico. A meno che lei... non si faccia venire qualche idea geniale per impedirlo. Un'idea così geniale che lascerà il segno...



Il mio commento

"Credevo di piacerti!".
Sì, come no... 
Solo perché sono stata gentile con te e ti ho ascoltato per tutta la sera davanti a un piatto di sushi,
che mi fa anche schifo,
hai pensato che potessi piacermi al punto da far incontrare le nostre lingue?

Un altro appuntamento andato male... Sara è giovane, laureata, in cerca di un impiego, ma non precisamente in cerca del principe azzurro. I suoi primi appuntamenti restano primi e non si va mai oltre... chissà!!!
Ma arriva il giorno in cui tutto può sembrare catastrofico, la sveglia che non suona, l'autobus che non si ferma, la corsa per le vie di Roma e infine il lavoro che non c'è... puf... volatilizzato.
Bene dopo tutto questo, mi son detta "porca miseria cos'altro le succederà?"
La mia eccezione sei tu è uno di quei romanzi che ti lascia sorridere per tutto il tempo, il primo incontro con Daniel, l'incredulità, l'imbarazzo...
E poi finalmente i sentimenti...

Daniel si sporse verso di lei come un felino che studia la preda e si avvicina pronto a divorarla.
Poggiò le labbra sulla sua bocca,
e la sigillò,
fino a toglierle il respiro.
E le rubò il cuore e i pensieri,
ogni frammento di lei fu prosciugato da quel bacio,
prima leggero e poi più ardito,
curioso,
sicuro.

Ma non sempre è tutto rose e fiori...
Per Sara, Daniel è l'uomo che non avrebbe mai immaginato di poter stringere fra le sue braccia, di baciarlo, di toccarlo... e cosa succede quando ciò che tu hai, tocchi, sogni, stringi, guardi possono farlo anche altri?
Questo romanzo è una bellissima commedia romantica, a me ha ricordato molto Notting Hill, con i ruoli rovesciati, ma ci sarebbero molti esempi...
Ciò che mi è piaciuto molto sono la scrittura, la caratterizzazione dei personaggi, l'ironia, praticamente la storia, la trama.
Sara e Daniel sono un sogno che non tutti possono realizzare, con i problemi classici della coppia, con i problemi legati alla celebrità.

"Mi hai ferito, ho creduto in noi,
io ti amo tanto,
ma non basta,
non so come affrontare il tuo lavoro,
non ce la posso fare a vederti così disinibito,
so che io sbaglio nei tuoi confronti,
ma sono egoista e meschina".


3 commenti:

  1. Bello questo libro e molto brava l'autrice anche con la sua serie fantasy!

    RispondiElimina
  2. Grazie davvero ragazze per la vostra stima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora però attendiamo La mia eccezione n.2

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...