venerdì 6 marzo 2015

Recensione: Serie Red Passion. Nemesi #1 #2 #3 di Anna Grieco, Fiorella Rigoni e Alexia Bianchini

Autore: Anna Grieco, 
Fiorella Rigoni, 
Alexia Bianchini
Titolo: Red Passion. 
               Nemesi #1
Cassandra Rowling è la figlia dell’arcangelo Michael e di Lilith. La regina degli Inferi, a conoscenza di un oracolo che profetizzava che una creatura nata da un arcangelo e da lei stessa, sarebbe stata in grado di muoversi liberamente tra il cielo e l’Inferno, una volta superata la transizione, riesce a catturare il guerriero favorito di Dio e a imprigionarlo con dei ceppi magici. Dopo avergli fatto bere il proprio sangue, una droga potente per esseri dal sangue così puro, riesce a sedurlo. Dalla loro unione nasce una bambina, Nemesi, che la vampira immortale ha intenzione di usare per i suoi turpi scopi. I piani di Lilith vengono stravolti dai fratelli di Michael, che, con l’aiuto di Marcus, un vampiro loro alleato, riescono a liberare il guerriero e a condurre via anche la bambina. Michael, tuttavia, sa che Nemesi sarà più al sicuro se crescerà lontano da lui, quindi dopo averle imposto un sigillo che la terrà celata ai demoni fino al momento della transizione, affida la piccola a James Rowling, un suo amico cacciatore. L’uomo, dopo un momento di incertezza, accetta l’incarico e ribattezza Nemesi con il nome della propria madre scomparsa: Cassandra. La ragazza crescerà ignara di tutto, ma il Male alla fine la troverà e manderà in pezzi tutto il suo mondo, costringendola a rivestire il ruolo che il Fato le ha destinato.



Autore: Anna Grieco, 
Fiorella Rigoni, 
Alexia Bianchini
Titolo: Dark Passion. 
                Nemesi #2
Cassandra, ormai preda della transizione che farà di lei un demone o un angelo, è sottoposta a una pressione tremenda. La sua parte malvagia preme per sopraffare quella buona, tanto che un giorno tenta di azzannare Marcus. In seguito a ciò, Michael e i suoi fratelli arcangeli decidono di sottoporla a una stretta sorveglianza, per la sua stessa sicurezza e per quella degli umani. Un episodio imprevisto, tuttavia, cambierà le carte in tavola. L’arrivo di Gabriel e Uriel convincerà la cacciatrice che gli arcangeli vogliono ucciderla per scongiurare la profezia che la vede protagonista e che la indica come il Distruttore. Cassie, in preda alla furia, fugge dalla fortezza celata tra i Carpazi, decisa a riprendere in mano le redini della propria vita, ma nulla va come previsto. Lilith, sua madre, riesce a trovarla e la costringe a seguirla nel suo covo. È in quel momento che per Cassandra comincerà la vera battaglia, perché non saranno le creature infernali che dovrà temere, ma l’oscurità che si cela dentro la sua anima …



Autore: Anna Grieco 
Titolo: Black Passion. 
               Nemesi #3
Lilith è furiosa. Ancora una volta i suoi odiati nemici, gli arcangeli, sono riusciti a soffiarle da sotto il naso sua figlia Cassandra, la protagonista della profezia di Elijah, uno degli Unti del Signore. Ma la regina degli Inferi non ci sta a perdere e ordisce un piano diabolico per stanare i Fratelli di Luce. Il suo scopo è quello di costringere ad uscire allo scoperto proprio Cassandra, facendo leva sui suoi sentimenti. La cacciatrice rossa cadrà nella trappola tessuta dalla sua perfida madre? E cosa sarà disposta a sacrificare pur di salvare il genere umano e coloro che ama? In quest’ultimo capitolo della saga vediamo Lilith, la regina dei demoni, fuori di sé perché tutti i suoi piani sono andati ancora una volta a monte a causa dell’interferenza dei suoi odiati nemici: gli arcangeli, con i quali, dall’alba dei tempi, combatte una lotta millenaria. Black Passion, a differenza dei primi due volumi della saga, non è un libro corale, ma le vicende ruotano principalmente attorno a due coppie: Azrael & Cassandra e Gabriel & Valerie, la migliore amica della cacciatrice. Anche gli altri personaggi della serie, tuttavia, avranno il loro spazio, Lilith compresa. La vedremo infatti ordire i suoi piani malefici per portare a compimento la propria vendetta personale, ma non solo, incontreremo altri due personaggi interessanti: Renzo De Bellis, il migliore amico di James Rowling, anch’egli cacciatore e con una storia dolorosa alle spalle, e Amael, demone mutaforma. Tra intrighi, battaglie e gelosie, si dipanerà una storia che vi terrà incollati fino all’ultima pagina, fino al colpo di scena finale.



Recensione di Patrizia

e mezzo

Idea carina, un romance-fantasy hot che si legge velocemente, alla fine le pagine non sono poi tantissime e la storia intriga molto. 
Le lotte fra il Bene e il Male sono sempre affascinanti e questa serie non è da meno.
I personaggi sono descritti abbastanza bene, i paesaggi e le atmosfere sono meravigliosi, reali e con un giusto tocco dark, i dialoghi in cambio sono abbastanza penosi.
Tra un libro e l'altro si incontrano alcune discrepanze sui nomi, sulle descrizioni dei personaggi e la cosa è irritante. Si percepisce tantissimo il cambio di scrittura o l'influenza altrui, soprattutto nel secondo capitolo.
Ho veramente apprezzato l'ironia di alcune situazioni/dialoghi tra i personaggi, che li rendevano quasi umani e reali.

"Saresti utile solo se possedessi un paio di ali, 
ma non vedo spuntare piume dalla tua schiena, 
perciò io da qua non mi muovo!"

I sentimenti sono intensi, improvvisi e poco reali (il colpo di fulmine sembra un po' troppo falso).
Sinceramente che i vampiri siano ossessionati dal sesso, lo hanno scritto in molti e si è abituati a pensare alla lussuria di Lilith, ma, che tutti gli arcangeli di Dio nella loro magnificenza e prestanza fisica non pensino ad altro che a fornicare con l'amata...
Non ho apprezzato, né capito il senso di usare i diminutivi per i nomi degli arcangeli, ne escono sminuiti e ridicoli. Voglio dire che l'arcangelo Gabriele, diventa Gabe,  ma il peggio in assoluto è il protagonista Azrael (il potente arcangelo della morte) che per gli amici diventa, Az. Ma come si fa spiegatemelo?

Ma ora passo a darvi la mia opinione, per ogni singolo libro.

RED PASSION. NEMESI #1

"I tempi che verranno saranno bui, il male solleverà la  testa e pretenderà le nostre vite."

Il romanzo si apre con la Cacciatrice Rossa, Cassandra, intenta a distruggere un demone malvagio. Quando il padre viene ucciso, Cassandra si prefissa di trovare l'assassino a tutti i costi (scoprendo solo in seguito che James non è il suo padre biologico). Le indagini la portano in un'anonima cittadina del Texas dove un vampiro terrorizza gli abitanti. Per avere una copertura solida, Cassie inizia a lavorare in un bar dove conosce un ragazzo impacciato e timido di nome Raphael (in realtà è il nostro arcangelo guaritore). 
Il ragazzo, apparentemente innocuo e tranquillo, riserva però tante interessanti sorprese.
Cassandra scoprirà la verità sulle proprie origini e sul proprio destino. La ragazza, infatti, è figlia dell'Arcangelo Michael e della regina degli Inferi Lilith (voce roca, sensuale, capelli rossi, vita e fianchi stretti, seno prosperoso, pelle diafana e un viso di porcellana talmente perfetto...) e dovrà fare una scelta importante: unirsi alla madre per combattere il Cielo oppure combattere contro la madre stessa?
Cassandra è stranamente una protagonista forte, determinata, con un carattere veramente testardo, facilmente irascibile è stupendamente umana non si può non amarla. Finalmente, non la classica donzella in pericolo, pronta a svenire per un nonnulla, ma un'eroina vera e propria.
Azrael , l'arcangelo della morte, occhi verdi accesi, spalle larghe, capelli corvini, alto più di un metro e novantacinque… mi viene in mente il gigante buono J. Una volta innamorato rasenta a tratti il ridicolo, diventa un agnellino nelle mani di Cassie con un pensiero fisso: il sesso.
E' un romanzo energico, pieno di azione e di avventura. Trovo che ci siano parti in cui il romanzo diventa talmente veloce che il lettore sfugge alla carica emotiva che vorrebbe trasmettere. Molte situazioni hanno dei passaggi troppo rapidi che diventa quasi difficile rimanere coinvolti nella storia. Penso che qualche descrizione in più e qualche dettaglio aggiuntivo avrebbero arricchito il romanzo senza appesantirlo. Il romanzo ha circa 130 pagine e sono davvero troppo poche per una storia come quella di Cassandra. 
Le autrici avrebbero potuto dare un tocco ancora più incisivo alla storia.
Avrei voluto sapere di più sugli arcangeli e su come è la loro vita. 
Queste figure rimangono un po' troppo in ombra e si fatica a capire bene come funziona il loro mondo.

DARK PASSION. NEMESI #2

Scritto a 3 mani - Alexia Bianchini, Anna Grieco e Fiorella Rigoni – purtroppo si sentono.  
In questo romanzo conosciamo le capacità di ogni scrittrice perché ognuna ha una particolarità: chi descrive divinamente i personaggi, chi i paesaggi e chi crea dei dialoghi altamente ironici e reali. Non so se sia un bene o un male il fatto che uno percepisca i vari cambi di scrittura, manca un po' di continuità secondo me.
Cassandra, cresciuta credendo di essere umana (nonostante avesse il potere di capire quando le persone mentono), quando scopre la verità sui suoi veri genitori, per lei è uno shock ma nulla la smuove o la cambia caratterialmente ( e la cosa è veramente impossibile in una persona normale).
Questa sua forza le sarà necessaria visto che dovrà lottare sia contro se stessa, per non soccombere al suo lato oscuro, sia contro gli altri per dimostrare che lei non è malvagia come la madre, perché pur essendo figlia di un angelo, è pur sempre la figlia della regina del male. 
Molto bella la fase della sua mutazione, arrivano le zanne, la sete famelica del sangue, e il rafforzamento dell'amicizia con il vampiro buono Marcus (sinceramente tifavo per lui come innamorato). Ha timore dei suoi sentimenti e inizialmente mente a se stessa, tentando di combatterli, ma Az è sempre nei suoi pensieri. Per Azrael essere l'angelo della morte indubbiamente non è una passeggiata, nessuno può capire fino in fondo quanto è difficile per lui affrontare la morte ogni singolo giorno, questo lo ha reso duro, ma quando incontra Cassie scopre sentimenti mai provati prima.

"La cacciatrice aveva portato passione, 
colore 
e anche un'inspiegabile tenerezza che lui non credeva appartenesse alla propria natura."

L’incontro tra madre e figlia è meraviglioso, incontriamo due donne forti, coraggiose, determinate e anche due ottime attrici. Comparirà un nuovo personaggio, Valerie, l'amica del cuore di Cassie e nascerà un nuovo preludio d'amore.
E che dire della soddisfazione di scoprire che la profezia è sbagliata, che l’amore vince e genera un figlio, il Distruttore? La trasformazione finale con lo spuntar delle ali invece diciamo che non ha avuto il massimo del tempismo (dopo la prima notte infuocata con Az) ma un tocco di ironia fa sempre piacere.

BLACK PASSION. NEMESI #3

Ultimo capitolo con un finale spiazzante perché davo già per scontato il lieto fine e invece si rimane sbalorditi.
Arrivano nuovi personaggi molto carini, Renzo De Bellis, un umano con alle spalle una storia tragica che lo ha portato a diventare un ottimo e spietato cacciatore di demoni; Amael, la mutaforma, al servizio di Lilith. Occhi azzurro cielo, capelli neri come le ali di un corvo, capace di assumere l'aspetto di chiunque e all'occorrenza è in grado di rendersi completamente invisibile a demoni e umani. Una demone schiava e vittima delle nefandezze della regina che aspetterà paziente il momento propizio per la sua vendetta personale.

"Sebbene detestasse Lilith, era conscia che non avrebbe mai potuto far parte della cerchia dei buoni. 
Era stata allevata per combattere, per usurpare, per uccidere. 
E lo sapeva fare fin troppo bene. 
Avrebbe voluto ammazzare con le sue mani la Regina, vendicare la memoria di chi l’aveva cresciuta, ma oltre al fatto di conoscere l’immensità del potere nelle mani di quella lurida cagna, non era poi certa che al suo posto sarebbe giunto qualcuno di meno squallido a comandare la feccia infernale.
 A ogni modo covava vendetta, e prima o poi gliel'avrebbe fatta pagare."

Az alle prese con tutti i preparativi per il matrimonio (fa molto serie tv al matrimonio ci pensa lui), fedi, abiti, cerimonia… praticamente surreale.
Lo sbocciare del nuovo amore e della frustrazione di Gabriel, per i profondi sentimenti verso la dolce Valerie, sono il nuovo tratto romantico del romanzo.

"Sono così infinitamente piccola,rispetto alla sua grandezza."

Un amore agli occhi di molti impossibile da realizzarsi, contrastato da Michael stesso (fa molto suocero rompiscatole), alimentando così dissensi e dissapori in ognuno di loro.

«Io la amo, Michael, so solo questo.  A tutto il resto pensavo di trovare una soluzione, ma… pare che adesso non serva più» esalò sconfitto. 
«Sappi però che appena questa storia sarà finita me la andrò a riprendere, con o senza il tuo permesso» ribadì rialzando il capo e fissando l’arcangelo guerriero dritto negli occhi. Il diletto di Dio abbozzò un sorriso. 
«A quel punto avrai la mia benedizione, non il mio permesso» replicò.

Lo scontro finale in un luogo mistico come il vecchio castello di Vlad, la fortezza di Poenazi, ben descritto nei toni del grigio e del nero e del decadente gotico. L'atmosfera è palpabile, la tensione si percepisce, Lilith è maestosa nella sua tunica di velluto rosso sangue mentre l’arcangelo Raphael con le sue ali spiegate è circonfuso da una luce azzurrina.

Come scritto sul pugnale di luce: la verità è figlia del tempo.

5 commenti:

  1. Risposte
    1. non so in realtà. Forse dovrei avere giornate più lunghe o con più tempo per leggere, perchè mi era piaciuto

      Elimina
    2. Pensavo non ti fosse piaciuto!

      Elimina
    3. No, mi è piaciuto, mi piace lo stile delle autrici, avevo anche letto altro loro. Ho solo troppi libri in attesa. Comunque adesso mi è venuta di nuovo volgia di questa storia, grazie

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...