martedì 19 aprile 2016

Trame e opinioni: Gli occhi neri di Susan di Julia Heaberlin

Titolo: Gli occhi neri di Susan
Autore: Julia Heaberlin
Casa editrice: Newton Compton
Pag.: 335
Costo: 12,00














Trama
Tessa Cartwright, sedici anni, viene ritrovata in un campo del Texas, sepolta da un mucchio di ossa, priva di memoria. La ragazza è sopravvissuta per miracolo a uno spietato serial killer che ha ucciso tutte le altre sue giovani vittime per poi lasciarle in una fossa comune su cui crescono delle margherite gialle. Grazie alla testimonianza di Tessa, però, il presunto colpevole finisce nel braccio della morte. A quasi vent'anni di distanza da quella terrificante esperienza, Tessa è diventata un'artista e una mamma single. Una fredda mattina di febbraio nota nel suo giardino, proprio davanti alla finestra della camera da letto, una margherita gialla, che sembra piantata di recente. Sconvolta da ciò che evoca quel fiore, Tessa si chiede come sia possibile che il suo torturatore, ancora in carcere in attesa di essere giustiziato, possa averle lasciato un indizio così esplicito. E se avesse fatto condannare un innocente? L'unico modo per scoprirlo è scavare nei suoi dolorosi ricordi e arrivare finalmente a mettere a fuoco le uniche immagini, nascoste per tanti anni nelle pieghe della memoria, che potranno riportare a galla la verità.

e mezzo

Il commento di Chiara

Terrel Darcy Goodwin è nel braccio della morte perché questa Susan dagli occhi neri ha testimoniato in preda al terrore.

Tessa è stata rapita da un serial killer quando aveva 16 anni. Per un miracolo ne è uscita viva, anche se non indenne. Ha qualche cicatrice, non può più correre a livello agonistico, non ricorda niente di quello che è successo, ma soprattutto si sente in colpa e non riesce a superare il passato.
Sono passati quasi 20 anni e la persona che hanno arrestato per “l’evento”, come lo chiamano tutti, sta per morire nel braccio della morte. E ricominciano gli incubi fatti di margherite gialle (la Susan dagli occhi neri), voci nella mente e la ricerca spasmodica della verità, tenendo conto che ormai è adulta e ha una vita e soprattutto una figlia adolescente che Tessa vuole tenere lontano dai riflettori e da quell’incubo che ha vissuto.

Questo però non vuol dire che abbia smesso di essere una margherita gialla, 
una Susan dagli occhi neri. È un marchio che rimane.

Questo libro è scritto alternando parte del presente a parte del passato. In questo modo riusciamo pian piano a capire come si sono svolti i fatti. O almeno è quello che credevo io. Non mi ha dato fastidio passare da un tempo ad un altro continuamente, però, soprattutto la parte del passato, l’ho trovata veramente noiosa. Ci ho messo una settimana ad arrivare a metà del libro e poi l’ho finito in un giorno. A un certo punto il libro ingrana la marcia giusta e la suspense e i colpi di scena si susseguono uno dopo l'altro. Ma arrivare fin lì è stato molto faticoso. L’inizio è lento e incentrato su questo blocco di Tessa e, nonostante i capitoli corti,  l’ho letto a rilento, perdendo spesso il senso delle frasi.
Quando parte però lo fa alla grande e il finale non è per niente prevedibile. Mi piace quando non riesco a capire come finirà, ma secondo me gli indizi per intuire lo sviluppo della storia sono stati pochi. Era impossibile prevederlo, non ho avuto quella sensazione che tutti i pezzi combaciassero.
Però mi ha spiazzata, e anche questo è un fattore che conta molto e mi ha fatto alzare la valutazione.
Ho letto che ne faranno un film, sono molto curiosa di vederlo, secondo me questa storia trasportata sul grande schermo ha del potenziale.

“Non sono sicura che tutto questo abbia un senso”.
Naturalmente ha senso. 
Il senso è che non so a cosa credere. So solo a cosa voglio credere.

Un thriller che mi ha coinvolta pochissimo all’inizio e molto alla fine, sono contenta di averlo letto anche se avrei preferito che questa trama, secondo me geniale, fosse stata realizzata diversamente.

6 commenti:

  1. Mmmmmh questo romanzo ha un andamento altalenante a quanto pare....sai che hai messo curiosità anche a te per il film? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la trama è molto particolare, secondo me rende bene

      Elimina
  2. Concordo con te su una trama che poteva essere particolarissima e che invece secondo me è stata sprecata...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è proprio un peccato, confido nel film

      Elimina
  3. Mi è arrivato proprio un paio di settimane fa e sono molto curiosa di leggerlo! L'alternanza presente-passato mi preoccupa un pochino, speriamo non mi dia fastidio!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...