venerdì 30 ottobre 2015

Trame e opinioni: E' stato solo un gioco di Kylie Scott

Titolo: E' stato solo un gioco
Autore: Kylie Scott
Casa editrice: Newton Compton
Pag.: 320
Costo: 4,99 ebook, 12,90 cartaceo














Trama
Mal Ericson, batterista di un famoso gruppo rock emergente, ha bisogno di ripulire la sua immagine in fretta e farsi vedere con una brava ragazza potrebbe servire allo scopo. Sia chiaro: Mal non ha alcuna intenzione di rendere questo cambiamento permanente. Che cosa succede, però, se la ragazza che incontra è proprio quella giusta? Anne Rollins non avrebbe mai pensato di incontrare il dio del rock i cui poster ricoprivano le pareti della sua camera da letto quando era una ragazzina. Almeno non in circostanze del genere. E poi Anne ha bisogno di soldi. Molti soldi. Ma giocare a far finta di essere la fidanzata di un batterista dalla vita sregolata, che passa da una festa all’altra, potrebbe non portarle nulla di buono.

e mezzo

Il commento di Chiara

Cosa dire dei cattivi ragazzi? Qualcuno dovrebbe inventare una cura.

Secondo libro di questa serie, anche se cambiano i protagonisti quindi può tranquillamente essere letto da solo. Mi è piaciuto molto, quasi quanto il primo. Qui abbiamo come personaggi principali Mal e Anne. Mal è il batterista degli Stage Dive, il gruppo di David del primo libro. L’avevamo già conosciuto e qui lo ritroviamo esattamente come ricordavo: allegro, sopra le righe, irriverente, irrequieto. Mi era già piaciuto nell’episodio precedente, ma qui l’ho proprio adorato. Si capisce subito che il suo carattere allegro cela una fragilità e un bisogno di conforto, ma è difficile avvicinarsi e scoprire il vero Mal!

Sembrava che avesse bisogno che mi fidassi di lui. E la cosa strana era che mi fidavo.

Anne è una ragazza ordinaria, con una sorella a carico e un background familiare non proprio ideale. Da ragazzina era una fan degli Stage Dive e soprattutto di Mal, aveva la camera tappezzata di suoi poster. Ad una festa finalmente lo conosce e cosa fa? Gli occhi da pazza!

Mal Ericson era il mio sogno divenuto realtà.

Per una serie di eventi si trovano a simulare un fidanzamento, anche se l’attrazione è sempre in agguato.
È un libro divertente pieno di parti allegre, Mal ha sempre la battuta pronta, ma è anche tenero e dolce. Anne invece è determinata e sfortunata, con grossi problemi di autostima. La storia riprende un po’ il primo capitolo della serie, il personaggio famoso e la ragazza della porta accanto, ma il carattere dei protagonisti cambia e così anche tutto il libro. È l’ideale per staccare, molto scorrevole. Mi è piaciuto ritrovare i vecchi personaggi e conoscerne di nuovi. La caratterizzazione è sempre ottima, ti affezioni a tutti loro. Lo stile è molto scorrevole, senza accorgertene sei già alla fine.

Non era possibile che i miei occhi ricominciassero a lacrimare. 
Dovevo avere un’allergia a qualcosa, forse ai sentimenti.
 E dovete proprio saperlo, quest’uomo mi risvegliava tutti i sentimenti, ogni dannata volta.

Un libro che è una ventata d’aria fresca, una serie che continua ad appassionarmi. Non vedo l’ora di scoprire chi sarà il protagonista del prossimo libro, anche se un’idea me la sono fatta.


La serie Stage Dive è composta al momento da 4 libri:
#1 Lick - recensione
#2 Play
#3 Lead
#4 Deep


2 commenti:

  1. Chiarè, questo Mal dalla tua recensione mi pare proprio niente male! ^_^

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...