mercoledì 2 settembre 2015

Trame e opinioni: Wonder di R.J. Palacio

Titolo: Wonder
Autore: R.J. Palacio
Casa editrice: Giunti
Collana: Biblioteca Giunti
Pag.: 288
Costo: 9,90













Trama
È la storia di Auggie, nato con una tremenda deformazione facciale, che, dopo anni passati protetto dalla sua famiglia per la prima volta affronta il mondo della scuola. Come sarà accettato dai compagni? Dagli insegnanti? Chi si siederà di fianco a lui nella mensa? Chi lo guarderà dritto negli occhi? E chi lo scruterà di nascosto facendo battute? Chi farà di tutto per non essere seduto vicino a lui? Chi sarà suo amico? Un protagonista sfortunato ma tenace, una famiglia meravigliosa, degli amici veri aiuteranno Augustus durante l'anno scolastico che finirà in modo trionfante per lui. Il racconto di un bambino che trova il suo ruolo nel mondo. Il libro è diviso in otto parti, ciascuna raccontata da un personaggio e introdotta da una canzone (o da una citazione) che gli fa da sfondo e da colonna sonora, creando una polifonia di suoni, sentimenti ed emozioni. Età di lettura: da 13 anni.

e mezzo

Il commento di Chiara

E se fossi nato con una faccia talmente strana e anormale che tutti notano? 
E se fossi la sorella di questa persona? 
O l’amico? 
O il preside?

"E sono arrivato a questa conclusione: l'unica ragione per cui non sono normale è perché
nessuno mi considera normale"

Auggie è nato con una malformazione genetica rara, che gli ha procurato una tremenda deformazione facciale. Ormai ci è abituato, non si accorge (o quasi) più delle occhiate che la gente gli rivolge, dei commenti bisbigliati. Però fino ad ora ha vissuto come protetto da una campana di vetro che la famiglia gli ha eretto. Ma adesso deve andare per la prima volta a scuola, in prima media. Già, un’età molto difficile, con un bagaglio simile poi…

“Per me Halloween è la festa più bella del mondo. 
Persino più bella del Natale. Mi travesto sempre. E metto la maschera. 
Posso andarmene in giro mascherato come tutti gli altri e nessuno pensa che io sia strano. Nessuno si prende quel secondo per guardarmi. Nessuno mi nota. Nessuno mi conosce. Vorrei che fosse sempre Halloween. Potremmo girare mascherati tutti i giorni. 
E andare in giro e conoscerci l’un l’altro prima di sapere che aspetto ha ciascuno sotto la maschera”

Bisognerebbe rendere la lettura di questo libro obbligatoria soprattutto nel periodo delle scuole medie. Insegna ciò che è importante e che spesso si dimentica: l'aspetto esteriore non deve contare. Purtroppo però non è così e Auggie ne sa qualcosa. Mi è piaciuto molto, scritto in maniera molto scorrevole ho apprezzato tanto i punti di vista alternati. Tutti i personaggi sono ben descritti e definiti, ho amato molto la sorella e il preside, ma comunque anche quelli negativi sono precisi e molto molto realistici. Fa tanta tenerezza e soprattutto fa riflettere molto. Mi piacerebbe pensare che in una situazione simile mi sarei comportata benissimo, come l’amica Summer, ma è facile dimenticare che è un’età di per sé complicata e come direbbe la baby sitter di Jack: 

“A volte non c’è bisogno di voler ferire qualcuno per fargli male, Jack”

Profondo, dalle tematiche forti ma scritto in maniera molto semplice, scorre benissimo, grazie anche ai punti di vista diversi dei vari personaggi. Consigliato a tutti, ai ragazzini ma anche agli adulti. Anzi soprattutto alle mamme come quella di Julian, purtroppo molto comuni.

“Vorrei che la gente la smettesse di trasformare questa cosa in qualcosa di più grande. 
E’ solo un ragazzo. Il ragazzo dall’aspetto più strano che io abbia mai visto, questo sì. 
Ma solo un ragazzo”

6 commenti:

  1. Questo libro è nella mia tbr da un po'

    RispondiElimina
  2. è molto semplice, ma fa riflettere tanto

    RispondiElimina
  3. Anche a me ha incuriosito molto

    RispondiElimina
  4. merita proprio di essere conosciuto

    RispondiElimina
  5. Ê una lettura bellissima e sono d'accordo con te nel dire che andrebbe nelle scuole medie! Sono curiosissima di leggere la versione di Julian, il bullo del romanzo che non ha avuto modo di dire il suo punto di vista nel primo libro! *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che sono curiosa anche io? Secondo me darà delle visioni nuove. E' coraggioso fare anche la sua versione

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...