lunedì 24 agosto 2015

Trame e opinioni: Tutto ciò che sappiamo di noi due di Colleen Hoover

Titolo: Tutto ciò che sappiamo di noi due
Autore: Colleen Hoover
Casa editrice: Fabbri editori
Pag.: 283
Costo: 15,90













Trama
La poesia ha insegnato a Will e Layken ad amarsi, per stare insieme hanno dovuto superare ostacoli che sembravano insormontabili, hanno dimostrato al mondo che quando si è uniti si può affrontare ogni difficoltà e riemergere più forti e determinati di prima. La vita li ha messi di fronte a enormi responsabilità: sono giovanissimi, ma devono prendersi cura dei fratellini, cercando allo stesso tempo di ritagliarsi un piccolo spazio dedicato soltanto a loro due. Ma un giorno, all’improvviso, il passato di Will torna a bussare alla porta, e lui, per non turbare il difficile idillio con Layken, decide di tenerla all’oscuro di tutto. Ma lei lo scoprirà lo stesso, e sarà costretta a chiedersi su cosa si fonda davvero il loro rapporto, arrivando addirittura a mettere in dubbio la sincerità dei sentimenti di Will. La loro storia è a rischio, devono decidere se lottare per un futuro insieme o se rassegnarsi a stare lontani. Fin dove sarà disposto a spingersi Will per dimostrare a Layken che il suo amore durerà per sempre? La sua risposta cambierà non solo la loro vita, ma quella di tutte le persone che li circondano.


Il commento di Manuela

“A volte nella vita succedono cose che uno non ha programmato.
 E allora non c’è altro da fare che rassegnarsi e rivedere i propri piani.”

... e questi due ragazzi di cose ne hanno affrontate tante... e continuano ad affrontarne...

Un altro magistrale racconto della Hoover, che non fa altro che continuare a stupirmi. Arriva al cuore in modo semplice e delicato.
La storia di Will e Lake continua, riprende da dove l’abbiamo lasciata con il primo romanzo. Ora sono completamente soli perché anche Julia, la mamma di Lake è venuta a mancare. Julia però manca a tutti e due, ecco perché, la trovata del vaso pieno di stelline è un modo per sentirla vicina ed è il legame che tiene insieme i due contro tutto e tutti.
Anche in questo romanzo ci sono solo messaggi positivi, di speranza...
C’è l’amore in tutte le sue forme.
L’amore dei nonni che vogliono solo il bene dei propri nipoti.
C’è l’amore degli amici, sempre vicini, anche quando li ferisci, ma se sono amici capiscono:
 “Lui capisce sempre. 
E’ questo che fanno i migliori amici, credo.” 
questo pensa Will quando riesce a parlare con Gavin.
Anche in questo romanzo una parte importante è svolta dalla poesia. 
Le poesie di questo romanzo sono qualcosa di spettacolare. 
Ti arrivano al cuore. 
Se quella della piccola Kriesten, pur con un sorriso, ti fa pensare al tema del bullismo, quella del piccolo Caulder ti fa scorrere le lacrime per il suo semplice “grazie” al fratello... 
Lo stile di questo romanzo è un po’ diverso dal solito. E’ scritto sotto forma di diario. E’ Will che scrive, apre ogni capitolo con un proprio pensiero, proprio come fosse una pagina di diario, per questo riesci a vedere che la storia si svolge in circa due mesi, dai primi di gennaio ai primi di marzo, ma in questi due mesi succede di tutto e di più.
La Hoover arriva al cuore anche con questo romanzo, tanto che non smetti di leggerlo fino a che non vedi che sei arrivato in fondo e quando arrivi alla fine vorresti ricominciare a leggerlo, perché lo hai divorato troppo velocemente e vuoi riassaporarlo, soprattutto le poesie... a mio giudizio qualcosa di stupendo.


Il commento di Chiara

Ti amo perché sei tu. 
Per ogni singola piccola cosa che sei.

Questa scrittrice ha un modo di scrivere che ti cattura. E’ dolce, poetico, molto scorrevole, ti fa immergere nella storia e senza rendertene conto sei già alla fine. Avevo molto amato il primo libro “Tutto ciò che sappiamo sull’amore”, talmente tanto che secondo me era perfetto così, di una continuazione non ne sentivo la necessità. Partivo quindi un po’ prevenuta nei confronti di questo sequel, mi sembrava la classica manovra di “allungare il brodo” su qualcosa di già perfetto. Che piacere essermi sbagliata! 
Questo è un altro libro, un’altra storia, è vero prosegue da dove ci eravamo fermati ma racconta altro, non insegue il precedente. Ritroviamo tutti i personaggi da dove li avevamo lasciati, in più se ne aggiungono di nuovi. Ho amato molto Kiersten e Sherry, i nuovi vicini, hanno aggiunto un po’ di risate e simpatia a questa storia.
Il libro è scritto in prima persona dal punto di vista di Will e questa scelta l’ho apprezzata molto, sappiamo così anche i suoi pensieri, i suoi sentimenti, la frustrazione, il senso di responsabilità. Perché Will è un piccolo adulto, non può permettersi di sbagliare, di essere solo un ragazzo. Ma anche la sua Lake è nella stessa situazione, e nonostante tutte le prove che la vita ha messo davanti a questi sfortunati ragazzi, scoprono che può essere lo stesso una vita divertente, intensa, piena di amici veri e di amore. E merita di essere vissuta al meglio.

Chiudo gli occhi. Fino a questo preciso istante, 
non sapevo quanto bisogno avessi di queste parole. 
A volte, è bello sentire le tue paure più grandi alleviate da un semplice complimento.


Alla fine il mio pensiero è stato: Farfalla che libro! Chi lo leggerà capirà!

La serie Slammed è composta da tre libri:
#1 Slammed - Tutto ciò che sappiamo dell'amore  (recensione)
#2 Point of retreat - Tutto ciò che sappiamo di noi due
#3 This girl 


4 commenti:

  1. Se prima già ero convinta di iniziare questa serie, dopo queste stupende recensioni lo sono ancora di piùùùù *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi leggerlo assolutamente, poi facci sapere!

      Elimina
  2. Non ho letto questo secondo volume, ma il primo non mi è piaciuto, mi ha proprio delusa, quindi sono molto indecisa se continuare la saga o no...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se non ti è piaciuto il primo non so proprio se consigliartelo, è la continuazione. Anche se è diverso dal precedente, per come è scritto, con il POV di Will e sotto forma di diario

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...