mercoledì 12 agosto 2015

Trame e opinioni: Se tu mi vedessi ora di Cecelia Ahern

Titolo: Se tu mi vedessi ora
Autore: Cecelia Ahern
Casa editrice: Sonzogno
Pag.: 355
Costo: /













Trama
Elizabeth è un'impeccabile architetto di successo che indossa solo tailleur scuri e porta sempre i capelli raccolti. Tuttavia, se pensa alla propria vita, non può certo dirsi appagata: fin da quando era all'università, ha dovuto dedicare ogni minuto libero alla sorella, sbandata e incapace di badare a se stessa, e da qualche tempo deve anche prendersi cura del nipotino Luke. In un giorno d'estate, però, una luce squarcia all'improvviso il grigiore della sua esistenza: incontra Ivan, un uomo uscito da chissà dove che sembra conoscere tutto di lei, che la fa star bene e soprattutto la fa ridere. Elizabeth pare finalmente felice. C'è però qualcosa che ancora non sa, che Ivan non ha il coraggio di raccontarle...

e mezzo

Il commento di Chiara

Elizabeth è una donna fredda e molto controllata. Ha alle spalle una storia famigliare di abbandono e pazzia, e per proteggersi ha eretto un muro fra sé e il mondo. Non fa avvicinare nessuno, non mostra sentimenti, neanche per il suo nipotino, Luke, a cui fa da madre. Finché non arriva Ivan che riesce a far crollare quel muro, riesce a far capire a Elizabeth che la vita merita di essere vissuta. Solo che Ivan, gli altri, non lo riescono a vedere, perché è l’amico immaginario di Luke.
Eterno bambino e giocoso, Ivan insegnerà a Elizabeth a divertirsi, a fare le cose solo per il gusto di farle, non per dovere. Ma anche Ivan imparerà qualcosa, che l’amore arriva anche quando non lo si aspetta.
L’idea di questo romanzo è molto carina e particolare, la necessità di una svolta nella vita, non voler credere alle favole ma il bisogno di arrendersi ad esse. Però mi è mancato qualcosa, non sono riuscita ad affezionarmi ai personaggi. Elizabeth è difficile da adorare, soprattutto all’inizio, ma neanche Ivan mi ha coinvolta più di tanto. Anche se è stato un libro che parla del bisogno di sentimenti, a me ne ha trasmessi pochi. Inoltre io avrei voluto che si dedicasse più spazio a Luke, ai suoi bisogni e ai rapporti con lui.
Nell’insieme però è un libro godibile, sicuramente un’idea originale, che si fa leggere senza difficoltà.



8 commenti:

  1. Chiara questa autrice mi interessa, con quale mi consigli di cominciare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi è piaciuto di più Scrivimi ancora ma vorrei ancora leggere P.S.I love you per farmi un'idea più precisa

      Elimina
  2. Io e la Ahern non andiamo molto d'accordo....E mi sa proprio che questo romanzo non la riscatterà ai miei occhi, perciò alla prossima Cecilia!

    RispondiElimina
  3. un libro che mi piacerebbe leggere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. senza dubbio un'autrice che merita di essere conosciuta

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...