lunedì 20 luglio 2015

Rubriche: Consigli sotto l'ombrellone di Piemme

Anche quest'anno alcune case editrici consigliano a noi lettori, i libri che potrebbero andare bene come lettura sotto l'ombrellone, cominciamo oggi con Piemme:

Titolo: La scatola nera, Autore: Michael Connelly, Costo: 19,90
TRAMA: Nella vita ci sono momenti in cui è difficile conciliare attività professionale e vita privata.  Harry Bosch si trova in uno di questi momenti. Ha una figlia adolescente di cui occuparsi, una ragazzina per cui è ormai l’unico punto di riferimento, e ha il lavoro, quello che vive da sempre come una missione, che assorbe quasi totalmente i suoi pensieri. E che si fa sempre più pressante ora che Bosch è alle prese con un caso che lo inquieta particolarmente. L’aveva già affrontato vent’anni prima, nel 1992, all’epoca dei disordini scoppiati a Los Angeles dopo il pestaggio di Rodney King da parte della polizia, quando era stato chiamato sulla scena dell’omicidio di una giovane fotografa danese. Poi le indagini erano state assegnate a un altro dipartimento, senza alcun esito. Ed ecco che Harry, passato all’unità Casi Irrisolti, viene incaricato di occuparsi proprio di quel delitto. Ma il lavoro di indagine è complicato anche dalle continue interferenze del nuovo capo, un impiccione che gli mette i bastoni tra le ruote, non gli autorizza le trasferte e arriva a deferirlo anche alla commissione disciplinare.  Bosch, come sempre, va dritto per la sua strada e, intuendo che la morte della giovane non è stata causata dalla situazione esplosiva della città, ma è legata a un intrigo assai più complesso, si inoltra in un labirinto di indizi alla ricerca della “scatola nera”, l’elemento rivelatore che potrà fornirgli la soluzione del caso. Dovrà tornare indietro nel tempo, ripercorrere una strada intricata a rischio della sua stessa vita e misurarsi con qualcuno disposto a tutto pur di non perdere un potere acquisito con l’inganno.​
Titolo: La ragazza del treno, Autore: Paula Hawkins, Costo: 19,50
TRAMA: La vita di Rachel non è di quelle che vorresti spiare. Vive sola, non ha amici, e ogni mattina prende lo stesso treno, che la porta dalla periferia di Londra al suo grigio lavoro in città. Quel viaggio sempre uguale è il momento preferito della sua giornata. Seduta accanto al finestrino, quando il treno si ferma puntualmente a uno stop, può spiare una coppia, un uomo e una donna senza nome che ogni mattina fanno colazione in veranda. Un appuntamento cui Rachel, nella sua solitudine, si è affezionata. Li osserva, immagina le loro vite, ha perfino dato loro un nome: per lei, sono Jess e Jason, la coppia perfetta dalla vita perfetta. Non come la sua.  Ma una mattina Rachel, su quella veranda, vede qualcosa che non dovrebbe vedere. E da quel momento per lei cambia tutto. La rassicurante invenzione di Jess e Jason si sgretola, e la sua stessa vita diventerà inestricabilmente legata a quella della coppia. Ma che cos’ha visto davvero Rachel?
Titolo: L'insonne, Autore: Tony Parsons, Costo: 17,50
TRAMA: Se c’è una cosa che il detective Max Wolfe ama quasi quanto il caffè, è Londra alle prime luci dell’alba. Al mattino presto tutto è diverso, e per lui – che è rimasto solo con una bambina piccola, e per cui il mondo è ancora in macerie – sono ore preziose, durante le quali può pensare. Pensare, ad esempio, al caso che ha tra le mani, il primo della squadra Omicidi cui l’hanno assegnato da quando ha lasciato i servizi segreti. Due uomini della stessa età, a distanza di pochissimo, sono morti. Metodo di uccisione identico: gola tagliata, così in profondità da fare assomigliare lo sgozzamento a una decapitazione. Le indagini del detective Wolfe, insieme al suo capo, l’ispettore Mallory, e alla sua nuova collega, la detective Wren, lo condurranno a una vecchia foto in cui compaiono tutte le vittime, il cui numero  nel frattempo è aumentato. Sette ragazzi ritratti vent’anni fa nell’uniforme di un prestigioso collegio inglese, Potter’s Field, sette figli di papà con l’aria beffarda di chi ha la vita dalla parte del manico fin dalla nascita. Sono vittime o sono stati anche loro carnefici? Solo a Potter’s Field, dove il passato ha lasciato le sue tracce, Max Wolfe troverà l’agghiacciante risposta.​
Titolo: So che ci sei, Autore: Elisa Gioia, Costo: 16,50
TRAMA: C’è qualcosa di peggio che essere tradita e mollata dal ragazzo con cui pensavi di passare tutta la vita. Ed è vederlo online su WhatsApp, per tutta la notte, e sapere che non sta scrivendo a te, non sta pensando a te, ma a qualcun altro.  È proprio quello che capita a Gioia al suo ritorno da Londra, dopo aver passato mesi facendo di tutto per tornare da Matteo, cantante di un gruppo rock che sembrava irraggiungibile e invece quattro anni prima era diventato il suo ragazzo. Peccato che ad aspettarla all’aeroporto, al posto di Matteo, ci sia il padre di Gioia, l’aria affranta e un foglio A4 tra le mani, con la magra e codarda spiegazione del ragazzo che non ha neanche avuto il coraggio di lasciarla guardandola negli occhi. Dopo mesi di clausura, chili di gelato e un rapporto privilegiatissimo col suo piumone, però, Gioia si fa convincere a passare un weekend con le sue migliori amiche a Barcellona. Non c’è niente di meglio di un viaggio, qualche serata alcolica e un po’ di chiacchiere tra donne per riparare un cuore infranto.  Se poi a questo si aggiunge un incontro del tutto inaspettato con un uomo che pare spuntato direttamente dalla copertina di un magazine di successo, la possibilità di ricominciare pare ancora più vicina. E, soprattutto, la consapevolezza che l’amore vero non ha bisogno di “ultimi accessi” di status o faccine sorridenti. È tutto da vivere, là fuori, a telefoni rigorosamente spenti.
Titolo: La ragazza di Orchard Street, Autore: Susan Jane Gilman, Costo: 19,50
TRAMA: Malka è solo una bambina quando, nel 1913, fugge con la sua famiglia dalla Russia per approdare a New York. Una bambina che sogna di vivere in una fabbrica di gelati e non sa nulla dell’immenso paese che l’aspetta. Qui, nelle strade del Lower East Side, in mezzo a mille lingue e mille sogni diversi, Malka viene adottata da una famiglia italoamericana di venditori ambulanti di gelato, i Dinello, che la ribattezzeranno Lillian. Grazie a loro, il suo sogno infantile sembra quasi diventare realtà: comincia a imparare tutti i segreti di quella cosa – il gelato – che per lei voleva dire felicità. Da allora ne ha fatta di strada: insieme all’uomo che sarà il suo primo grande amore, grazie a un’intelligenza del tutto fuori del comune e a un innato genio degli affari, Lillian finirà per rilevare l’attività dei Dinello e diventare la produttrice numero uno di gelati in America. Ma mentre lei diventa una celebrità, immortalata dai fotografi con il suo tailleur Chanel rosa fragola (molto prima di Jackie), il passato comincia ad allungare i suoi artigli su di lei. Perché non possiamo mai davvero lasciarci alle spalle ciò che siamo stati da piccoli. Un grande romanzo sul sogno americano, che attraversa tutto il ’900, la storia di una vita straordinaria raccontata dalla protagonista stessa, Lillian Dunkle, un personaggio indimenticabile che prende vita nelle pagine mentre racconta, a settant’anni, la sua storia di ascesa e declino, di povertà e poi ricchezza, di amori e poi di abbandoni, di celebrità e poi di rimpianti.
Titolo: All'inferno non c'è glamour, Autore: Lucy Symes-Jo Piazza, Costo: 17,50
TRAMA: Imogen Tate, stiletto vertiginoso e un alone di fascino che la avvolge come un tailleur di Chanel, può dire di avercela fatta: pupilla di Anna Wintour, è riuscita a posare la sua borsa Hermès sull’ambita scrivania di direttrice di Glossy, scintillante magazine che le mani laccate di tutta New York sfogliano avidamente ogni settimana. Insomma, il mondo della moda la adora e non può fare a meno di lei. Almeno finché Im non va via per un anno sabbatico. Al ritorno, infatti, sulla sua scrivania trova un altro paio di tacchi a spillo: quelli di Eve Morton, la sua ex assistente. Che adesso, dopo un master nella Silicon Valley, è tornata nella redazione di Glossy a prendere il posto di comandante in capo, con in mano un’arma letale. La tecnologia. Eve è multicanale, “multisociale”, twitta, whatsappa, posta su Instagram e Facebook… Come se non bastasse, ha licenziato metà dello staff e assunto ragazzine magrissime che vanno avanti a tofu e quinoa e lavorano 24/7. Ma può un tweet sostituire la carta patinata? La classe non passa per Internet o, perlomeno, non solo: e quando una serie di catastrofi minaccia di mandare all’aria Glossy per sempre, Imogen e Eve dovranno unire le forze… Se cercate un romanzo diabolicamente ironico, ferocemente chic come Il diavolo veste Prada, l’avete trovato. 
Titolo: Younger, Autore: Pamela Redmond Satran, Costo: 16,90
TRAMA: A volte nella vita basta dire… sì. Così,  quando Alice capisce che non ne può più di  fare la casalinga divorziata nel New Jersey,  decide di tornare a Manhattan, dalla sua vecchia amica Maggie, per “ricominciare”. Ma come, se a 40 anni suonati, dopo quindici dall’ultima volta che è entrata in  un ufficio, nessuna azienda che si rispetti potrebbe mai prenderla in considerazione  per un lavoro? È così che quando Maggie le  dà un’idea, Alice non può che lasciarsi convincere: fingersi una ventiseienne. Colpi di  sole, jeans stretti, tacco alto, ed ecco che,  nella notte di Capodanno, Alice diventa… la se stessa di vent’anni prima. Ben presto  trova lavoro in una casa editrice, e incontra  Josh, un ragazzo che portava i pannolini  quando lei era al liceo. Per la prima volta  da quando aveva davvero 26 anni, o anche da prima, Alice capisce che la vita può essere piena di possibilità. Anche se, una di  queste, è che la scoprano – specie quando  Josh decide di fare sul serio… Brillante, comica e romanticissima, la storia irresistibile di una casalinga davvero  disperata che sceglie di cambiare vita.  Perché non è mai troppo tardi per avere  vent’anni – perlomeno a New York. ​​
Titolo: Un'ora sola, Autore: Marco Bosonetto, Costo: 18,90
TRAMA: Andrea aspetta la figlia quindicenne nel parcheggio di una discoteca, in una notte di gennaio. Nonostante il gelo scende dall’auto per ingannare l’attesa. Lì vicino c’è una donna infreddolita, come lui. Una sconosciuta. Nasce una conversazione imbarazzata, di circostanza, sulle sigarette, i figli che ritardano. Poi Laura riconosce Andrea ed è come se il tempo facesse un salto indietro di trent’anni, al 1982. Andrea, il compagno di scuola delle medie, “intelligente e profondo”. Laura, la ragazzina arrivata in provincia da Milano, diversa da tutte le altre, capace di tenere testa ai bulli della scuola, di giocare a calcio con i maschi, di far innamorare perdutamente Andrea. Ma anche Federico. La loro sarà un’amicizia straordinaria, sempre in bilico su qualcosa di più, che attrae e nello stesso tempo intimorisce i tre ragazzi. Finché  qualcosa spezza la felicità dell’estate più bella della loro vita, dell’Italia campione del mondo, separandoli. Trent’anni dopo, il destino offre ad Andrea e Laura un’altra possibilità? O gioca loro un brutto scherzo? «Quella donna è pericolosa», dice Anita, la figlia di Andrea. Le è bastato captare pochi sguardi fra quei due adulti all’uscita dalla discoteca per capire che le cose per la sua famiglia non saranno più le stesse.​

3 commenti:

  1. allora io vorrei:La ragazza del treno, All'inferno non c'è glamour e younger. Posso anche avere giornate doppie?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiara!! Qui abbiamo bisogno di giornate triple, altroché!! XD
      xoxo

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...