giovedì 15 maggio 2014

Trame e opinioni: Voglio un amore da soap di Elisabetta Flumeri e Gabriella Giacometti

Titolo: Voglio un amore da soap
Autore: Elisabetta Flumeri & Gabriella Giacometti
Casa editrice: Emma Books
Pag.: 154
Costo: 2,99 versione digitale












TRAMA
Chiara è una sceneggiatrice di soap opera che si barcamena come può tra lavoro, due figlie adolescenti, un ex marito donnaiolo, le amiche di sempre e un collaboratore fidato ma lunatico. La porta dell'amore sembra essersi già chiusa per lei. Finché un giorno incontra il famigerato Federico Valle, un editor temuto dagli sceneggiatori e chiamato da tutti Il Massacratore. Cosa accadrà tra i due? Si accenderà la fiamma della competizione o quella della passione? E Chiara riuscirà a fare il salto, tanto ambito, da "regina delle soap" ad "autrice impegnata"?
Un libro malizioso e smaliziato, con una protagonista tanto ironia quanto sensuale (a sua insaputa). Una storia travolgente e incredibilmente romantica, con un finale da favola, anzi... da soap!


IL MIO COMMENTO
Voglio un amore da soap è il ritorno dopo quindici anni all'editoria di Elisabetta e Gabriella, due donne con un passato di convivenza lavorativa proveniente però dal campo televisivo attraverso sceneggiature di telefilm per il piccolo schermo. Forse proprio il tipo di lavoro che hanno svolto in questi anni ha dato loro modo di portare i personaggi presenti nel romanzo proprio nell'ambito della televisione. Chiara è una donna in carriera, ma non di quelle che si dedicano totalmente al lavoro, anzi, ha un suo modo di destreggiarsi molto singolare, tanto che a volte mi sono domandata come faccia. Mamma, sceneggiatrice e poi, e solo poi donna, non ha mai un minuto da dedicare a se stessa se non quando incontra le sue amiche, ma di un uomo neanche l'ombra, anzi l'ombra di un uomo ci sarebbe, ed è quella del suo ex marito, che nonostante la separazione continua a essere presente nella sua vita con la scusa di voler vedere le sue figlie. Tra un copione e l'altro, tra un momento di sconforto e irascibilità, Chiara dovrà anche fare i conti con cambi di programma e con gli occhi gelidi di Federico che non la molla un attimo...
Spiritoso, ironico e romantico l'ho letto in pochissimo tempo, tra una fermata del treno e un cambio vagone...

5 commenti:

  1. Risposte
    1. Mi sono divertita un sacco a leggerlo!
      <3

      Elimina
  2. l'ho letto anche io tempo fa, mi è piaciuto, anche il fatto che la protagonista si chiama come me e il protagonista come il mio bimbo!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...