mercoledì 29 gennaio 2014

Trame e opinioni: Alice in Zombieland di Gena Showalter

Titolo: Alice in Zombieland
Autore: Gena Showalter
Casa editrice: Harlequin Mondadori
Collana: hm pocket
Pag.: 435
Costo: 7,50













TRAMA
Non avrò pace finché non avrò rispedito nella tomba tutti i morti che camminano.
Per sempre.
Se qualcuno mi avesse detto che la mia vita sarebbe cambiata in un momento, sarei scoppiata a ridere. E invece è proprio quello che è accaduto. Un attimo, un secondo. il tempo di un respiro, e tutto ciò che amavo è sparito. Mi chiamo Alice Bell, e la notte del mio sedicesimo compleanno ho perso la madre che adoravo, la mia sorellina e il padre che non ho mai capito finché non è stato troppo tardi. Quella notte ho scoperto che lui aveva ragione: i mostri esistono veramente. Gli zombie mi hanno portato via tutto. E adesso non mi resta che la vendetta...
Per realizzare i suoi propositi, Alice dovrà imparare a combattere contro i non-morti e fidarsi del peggiore dei cattivi ragazzi della scuola, Cole Holland. Ma lui nasconde dei segreti. Qui segreti che potrebbero rivelarsi persino più pericolosi degli zombie.


IL MIO COMMENTO
Curiosa all'inverosimile, non vedevo l'ora di leggere questo nuovo romanzo della Showalter. Dopo aver letto tutti i suoi cari demoni, alcuni meravigliosi, altri meno volevo immergermi nella lettura di uno young adult, scoprendo che la scrittrice è brava anche con i più giovani, anche se ho trovato molte e troppe similitudini con altri libri o saghe. La storia di Ally, sceglie di farsi chiamare così, invece di Alice per dimenticare il suo passato doloroso, cambia da un momento all'altro. Cresciuta come in una bolla, con un padre e una madre iper-protettivi, con paure e fobie che rasentano la follia, Ally da brava sedicenne qual è non si rende conto che forse nel modo di comportarsi dei suoi genitori potrebbe esserci un fondo di verità. Ma la vita a volte è fugace e la si vive appieno proprio quando pensi che essa non vada più la pena di essere vissuta. Adottata dai nonni, cambia scuola, amici, chiusa trova nell'amicizia di Kat uno sfogo, ma è soprattutto con Cole che le cose cambiano. Quando i loro sguardi si incrociano, scatta qualcosa, il tempo si ferma e una scintilla sfugge al controllo, perdendosi nei meandri di ricordi futuri. Molte domande si susseguono, chi è Alice Bell? Chi è Cole Holland? Cosa scatta fra loro? Ma soprattutto per Ally si apre un mondo tutto nuovo, i suoi mostri non sono solo frutto della sua fantasia, ma altro, ben altro, profondo e oscuro.
La Showalter riesce sempre con la sua scrittura a catturare il lettore, chiara, limpida anche quando il pubblico è più giovane. Un bel libro, scorrevole ma con troppe reminiscenze già lette e riviste.


5 commenti:

  1. Peccato che non ti è piaciuto moltissimo! Secondo me, invece, è stata la lettura migliore che ho fatto lo scorso anno... mi è piaciuto tantissimo! *w*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ika, la storia è molto bella, però mi ricordava in alcuni discorsi, fatti troppo altre saghe! Ma il libro è bello!

      Elimina
  2. Sono d'accordo con te, carino.... niente di più!
    Io ho letto tantissime recensioni molto positive, e non è che non mi sia piaciuto, è un libro che si fa leggere volentieri... ma non ci ho trovato nulla di così speciale!

    RispondiElimina
  3. Io ho l'ebook,ma non lo ho ancora letto.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...