martedì 8 marzo 2016

Trame e opinioni: Una scelta impossibile di Susan Elizabeth Phillips

Titolo: Una scelta impossibile
Autore: Susan Elizabeth Phillips
Casa editrice: Leggereditore
Pag.: 352
Costo: 4,99 ebook














Trama
Lucy Jorik è la figlia di un ex presidente degli Stati Uniti. Meg Koranda è la sua migliore amica. Una di loro sta per sposare l’irresistibile Ted Beaudine, ma l’altra è determinata a fare di tutto perché ciò non avvenga…

e mezzo

Il commento di Chiara

“Be’…” Un’espressione di impotenza apparve sul volto di Lucy.
 “E’ perfetto. Questo è il suo difetto”. E in quel preciso momento, Meg capì. 
Lucy non poteva correre il rischio di deludere le persone che amava, e ora il suo futuro marito era diventato una persona in più da non deludere.

Ho letto questo libro in un soffio, ho ritrovato l’autrice che ho tanto amato nella serie dei Chicago Stars. Qui invece siamo in Texas, in una piccola cittadina che ha dato i natali ad alcuni campioni di golf ma soprattutto all’uomo più perfetto e irresistibile mai esistito: Ted Beadine.

Aveva gli zigomi perfettamente delineati,
il naso impeccabilmente dritto e un mento squadrato da stella del cinema […] 
Quegli occhi… 
dorati come ambra mescolata  a miele e screziati di nero. Uno sguardo che brillava di intelligenza e sensibilità. 
Due occhi che ti arrivavano dentro.










Quando arriva lui, gli uccellini cinguettano e il sole fa capolino per illuminarlo. È praticamente perfetto, il figlio, l’amico, l’amante, il sindaco... migliore e il suo unico scopo è compiacere e rendere felice la gente. Quest’essere perfetto ha deciso di sposarsi, e quale candidata può essere meglio di Lucy, la figlia adottiva della ex Presidente degli Stati Uniti? C’è solo un piccolo problema: la migliore amica della sposa, Meg Koranda.


“Suppongo che tu sia bella a modo tuo”.
Meg aveva ereditato dalla madre le sue sopracciglia marcate, le sue mani grandi, 
i suoi piedi enormi e il metro e ottanta di altezza. Tuttavia, la pelle olivastra, i capelli castani e le fattezze irregolari che aveva ereditato da suo padre le impedivano di rivendicare la bellezza stravagante di sua madre, anche se i suoi occhi erano di un colore particolare che andava dall’azzurro al verde e che cambiava a seconda della luce.

Meg è figlia di una coppia molto famosa di Hollywood ed è considerata da tutti, e soprattutto da se stessa, una ragazzina viziata che ha avuto tutto dalla vita ma non ha costruito niente. Non ha ancora trovato la sua strada ed è schiacciata dai risultati brillanti dei suoi familiari e amici. Però è un’amica con la A maiuscola e appena conosce Ted e lo vede interagire con Lucy capisce che quello è destinato ad essere un matrimonio senza amore e passione e quindi un grande errore che può costare la felicità della sua amica. Così inizia ad agire…

Più che uno sposo innamorato alla vigilia delle nozze, Ted le sembrava un uomo impegnato a portare a termine una missione senza commettere passi falsi.

Questo libro è divertente e ironico, la trama originale e l’ambientazione del Sud scalda il cuore. È il classico libro che si legge in fretta e dispiace quando è finito perché bisogna salutare i suoi personaggi che sono così ben descritti che sembra siano amici intimi.

Era accaduto qualcosa. 
Qualcosa di inaspettato. 
E nessuno dei due ne era contento.

Devo fare una premessa: io odio i perfettini, quelli sempre in grado di far tutto, che tutti adorano, che non sbagliano mai e vogliono sempre il bene degli altri prima del proprio. All’inizio del libro Ted è stato proprio questo e quindi mai mi sarei immaginata di poterlo apprezzare così tanto. L’autrice è una maestra in questo: prendere dei protagonisti che stanno antipatici a tutti e trasformarli pian piano, farci scoprire il loro punto di vista e farceli amare.

L’unico sentimento che sembrava albergare in Ted era un profondo senso di responsabilità.

Anche con Meg ha fatto così, solo che lei era odiata da tutti i personaggi del libro, personalmente io l’ho amata fin da subito.

Con dei genitori così affermati, chi poteva farle una colpa di essere così seriamente incasinata? Nessun figlio poteva essere all’altezza di una simile eredità.

La loro storia è la scoperta di se stessi, delle proprie ambizioni e di come le aspettative degli altri possono logorare le persone e trasformarle. Ma è anche la storia di Wynette, il paese in cui è ambientato, e di tutti i suoi abitanti, chi più chi meno entra nella storia e ne fa parte.
Ho dato mezza stella in meno non per il libro ma per due scelte della casa editrice, secondo me decisamente discutibili: questo libro fa parte di una serie, ma non è il primo e durante la lettura si capisce che manca qualcosa di pregresso. Viene sommariamente spiegato ma non è la stessa cosa e ad un certo punto ho fatto confusione con i nomi, cosa che non sarebbe successa se avessi potuto leggere i vari libri di seguito. Secondo appunto: il titolo. L’originale è Call me irresistible, che tradotto alla lettere sarebbe stato perfetto, mentre quello dato non ha molto senso.
Mi auguro che questa serie venga ripresa e continuata, la penna della Phillips è magica e mi ha donato quello che mi aspettavo e ho fatto molta fatica a posare questo libro. 

La serie chiamata Wynette Texas series è composta da sette libri, e quello appena letto è il sesto, vi lascio i titoli della serie completa:
#1 Fancy pants
#2 Lady be good
#3 Glitter baby
#4 First lady
#5 What i did for love
#6 Call me irresistible - Una scelta impossibile
#7 The grate escape



4 commenti:

  1. Quanto sono contenta che la carissima Phillips non si sia smentita nemmeno questa volta *_* speriamo che la CE pubblichi anche gli altri della serie!
    zoxo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. incrocio le dita! Intanto leggiti questo che merita proprio

      Elimina
  2. Avevi ragione. La pensiamo uguale. Mi hai di nuovo tolto le parole di bocca. Concordo anche sul titolo che stava proprio a significare l'essenza della storia. Abbiamo dato anche lo stesso voto. Pazzesco *-*
    Spero che riprendano la pubblicazione dall'inizio ma ho i miei dubbi >_<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo spero anche io, questa autrice è una garanzia

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...