martedì 27 ottobre 2015

Trame e opinioni: La mia musica sei tu di Alessandra Angelini

Titolo: La mia musica sei tu
Autore: Alessandra Angelini
Casa editrice: self
Pag.: 384
Costo: 0,99 ebook














Trama
È difficile essere all’altezza di un padre che è un’istituzione. Lo è per Isabella, cresciuta in una famiglia dove dimostrarsi inappuntabile non è una scelta, ma un dovere. Essere quello che gli altri si aspettano però non è sinonimo di felicità. Il tradimento del suo fidanzato storico le fa capire che è arrivato il momento di dare una svolta alla sua vita, trasferirsi a Bologna e cambiare sede di studi sono i primi passi in questa direzione. In una notte che cambia tutto, Isabella conosce Denis, estroverso, vitale, l’antitesi del suo mondo. E in quella notte con lui, infrange tutte le regole. Tatuato e batterista in una punk rock band, i Bad Attitude, Denis non è il genere di ragazzo che possa portare a casa. Ma quando lui è l’unica persona che ti fa stare bene, ti fa sentire giusta, cosa sono le convenzioni? Quando i problemi con la band e una famiglia invadente si fanno seri, l’amore e la passione per la musica basteranno ad aiutarli a realizzare i loro sogni?



Il commento di Chiara

Isabella è una ragazza fragile e insicura, succube di un padre autoritario che ha già deciso per lei tutto sulla sua vita. Alla scoperta del tradimento del fidanzato, Isabella, si ribella e prova a scappare da questa morsa. E’ qui che conosce Denis, batterista dei Bad Attitude, gruppo rock in ascesa. Il sentimento che nasce per Denis le dà la spinta necessaria a cambiare vita, rinunciando alle origini e a molti privilegi.

Sarà che quando non hai nulla da perdere diventa tutto più chiaro. […] 
Le persone, come l’amore, vanno coltivate. 
Chi ti vuole bene davvero ti resta vicino nei momenti belli e quando tutto pare andare a rotoli, soprattutto in quei momenti. E se ti abbandona, lascialo andare.

La storia è molto bella. Anche se a prima vista sembra il classico incontro di una ragazza normale con una star... è molto di più. E’ profondo, Isabella ha un malessere radicato, non si parla di depressione ma io l’ho vista così. Denis a prima vista è abbastanza stereotipato. Musicista rock, piercing e voglia di urlare contro il sistema, ma anche lui è molto di più. Fugge da situazioni scomode, soffre l’abbandono.
I personaggi secondari in questo libro rivestono un carattere quasi da protagonista. Vengono presentati ed elaborati in maniera profonda, sono molto più che secondari, sono parte fondamentale della storia. Questa cosa del gruppo di amici che sostituisce la famiglia è bella ma io l’ho trovata eccessiva e un po’ infantile, ma questa è una mia opinione, nel libro ha il suo perché. La storia comunque è interessante, sia quella d’amore tra Isabella e Denis che quella parallela della scalata al successo dei Bad Attitude, è decisamente coinvolgente.

Conosciamo il nostro lato oscuro, di tanto in tanto incontriamo qualcuno con cui condividere quell’angolo, allora la solitudine non è più così spaventosa.

E adesso veniamo alle note dolenti. Il romanzo è corposo, troppo. Si dilunga in particolari non così rilevanti, mentre va di corsa in altri che avrebbero bisogno di più spiegazioni. Ad esempio le descrizioni dell’abbigliamento per me non sono così indispensabili, mentre i dialoghi sì. A volte ho avuto l’impressione di una troncatura improvvisa e ho dovuto rileggere più volte delle parti per capire il senso o per accorgermi che era andata avanti. Poi l’arco temporale è lungo ma non ben distribuito e non ben affrontato. Ho faticato a capire i vari passaggi.
Però c’è da dire che è un self e come tale non ha avuto un editing. E’ questo che manca secondo me. L’autrice è brava a scrivere, non ho riscontrato errori, lo stile è buono, avrebbe solo bisogno di una revisione più approfondita. La storia mi è piaciuta e anche se conclusa spero di ritrovare tutti loro in un altro capitolo.

La paura di essere amati era il nostro male,
 il gene che ci rendeva simili nella nostra diversità.


4 commenti:

  1. Grazie Chiara ;)
    Purtroppo alcuni stacchi tra un pezzo e l'altro sono andati perduti in fase di formattazione/caricamento su Amazon.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace. Aspetto di leggere altre cose scritte da te, magari sempre sui Bad Attitude!

      Elimina
  2. Chiaretta!! :))
    Ti faccio i miei ennesimi complimenti per la recensione! Come sempre molto precisa! Mi sono piaciute molto le frasi che hai citato dal romanzo!
    xoxo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ci sono molte belle frasi in questo romanzo

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...