martedì 10 febbraio 2015

Recensione: Profumo di te di Flumeri & Giacometti

Titolo: Profumo di te
Autore: Flumeri&Giacometti
Casa editrice: Sperling & Kupfer
Collana: SperlingPrivé
Pag.: 98
Costo: 1,99 digitale













TRAMA
Dopo aver lasciato il lavoro, Valentina decide di ripartire da zero e provare a dare una chance alla sua storia con Mattia. Lei a Roma, lui a Matera, finora il loro è stato un amore a distanza. Valentina agisce d'impulso e parte, dopo aver trovato su internet un compagno di viaggio disposto a dividere l'auto e le spese. Ma la strada di Valentina e quella del suo misterioso compagno sono destinate a incrociarsi di nuovo e allora niente sarà come prima...



IL MIO COMMENTO

«Io ho bisogno di tempo: tempo per sentire il piacere salire, tempo per conoscere ogni centimetro di te, per scoprire il tuo odore, il tuo sapore… 
Tempo per usare ogni parte del mio corpo, le mani, la bocca, la pelle… 
tempo per unirsi e trovare l’accordo giusto…» 
La sua voce bassa e sensuale le si insinuava nella mente come le dita di lui le si insinuavano dentro, muovendosi piano, fino a strapparle un lamento che divenne un grido, una richiesta, un’invocazione. 
Il desiderio era adesso padrone assoluto e incontrastato del suo corpo. 
La mente era in balia delle sensazioni come un treno senza più conducente lanciato a tutta velocità verso l’ignoto.

E dopo questo pensavo di essere morta, magari finiva lì...
Valentina, Mattia e Bruno sono i protagonisti di questo breve romanzo, troppo breve, ma intenso, sensuale, passionale, ardente...

Ardente e vivace come Valentina, impulsiva, spontanea, sentimentale, lascia tutto e parte, destinazione Matera...












Ma le decisioni prese d'impulso non sono sempre quelle giuste e la scelta di mollare e partire... 
Non ha scelta, ma come raggiungere Matera? Un passaggio, una macchina, un compagno di viaggio disposto a dividere le spese, il Bla Bla Car.

Bruno L., trentaquattro anni
Alto. Molto alto. 
Tratti spigolosi, sguardo intenso, profondi occhi scuri, bocca sensuale. 
Un viso non bello in senso classico ma difficile da dimenticare. 
L’espressione seria, quasi severa, cambiò di colpo quando sorrise, come se un lampo di luce avesse illuminato una giornata cupa. 








E' bastato uno sguardo per capire che il viaggio avrebbe dato inizio a qualcosa, ma cosa?
Bruno osserva Valentina, sembra leggerle solo guardandola negli occhi, percepire le fibre del suo corpo che si contrae...
Un viaggio teso, un percorso con deviazioni e ripensamenti.
Ma giunti a Matera ognuno per la sua strada...

Mattia sorpreso, risentito, ma perché?
Cosa nasconde? 
E perché...














Il sogno di Valentina s'infrange, una dura verità le viene sbattuta in faccia, ma non può demordere, deve andare avanti...
Non sono riuscita a frenarmi, mano a mano che leggevo immaginavo i personaggi che potevano rappresentare Valentina, Bruno e Mattia. Un casting tutto italiano, perché è italiano che parlano, che descrivono le nostre autrici. Paesaggi suggestivi di una Matera che t'incanta, pascoli e uliveti, strade fiancheggiate da filari di alberi in fiore o con frutti già maturi, e una passione che sboccia chilometro dopo chilometro. Sguardi intensi, parole che racchiudono altre parole, quelle che non si possono dire al primo incontro ma che svelano un arcano. 
Un racconto intenso, seducente come i suoi protagonisti, una passione che si svela con le parole, con il tocco sensuale, con i baci cercati e richiesti. 
Ancora una volta mi sono lasciata trasportare e non è stato difficile farlo, quando l'immaginazione prende il sopravvento e i luoghi a me così familiari, ritornano alla mente.

Il mio fancasting:
Valentina-Gabriella Pession
Bruno-Simone Corrente

4 commenti:

  1. Luca Argentero ♥ Scelta mica male XD

    RispondiElimina
  2. Grazie Floriana, lo sai sei sempre nei nostri cuori :)

    RispondiElimina
  3. grazie di cuore Floriana, parole come le tue sono una sinta a proseguire in questa direzione!! :) :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...