mercoledì 8 giugno 2016

Trame e opinioni: Ovunque con te di Katie McGarry

Titolo: Ovunque con te
Autore: Katie McGarry
Casa editrice: Harper Collins Italia
Pag.: 476
Costo: 16,00














Trama
Emily ha diciassette anni ed è felice della propria vita così com'è: genitori amorevoli, buoni amici e un'ottima scuola, in un quartiere tranquillo. Certo, non può negare di essere curiosa riguardo al suo padre biologico, quello che ha preferito unirsi a un club di motociclisti - il Regno del Terrore piuttosto che essere genitore; ma questo non significa che lei vorrebbe far parte di quel mondo. Quando però una timida visita si trasforma in una lunga vacanza estiva tra parenti che non sapeva di avere, una cosa le è chiara: niente è come sembra. Il club, suo padre, e nemmeno Oz, un ragazzo che ipnotizza con i suoi occhi blu e che può aiutarla a capire quella vita. Oz desidera una cosa sola: unirsi al Regno del Terrore. Loro sono quelli buoni. Proteggono la gente. Loro sono... una famiglia. Mentre Emily è in città, Oz glielo dimostrerà. Così, quando il padre di lei gli chiede di tenerla al sicuro da una banda rivale con un conto da regolare, per Oz è un sogno che diventa realtà. Quello che non sa è che Emily potrebbe infrangerlo, quel sogno.

e mezzo

Il commento di Manuela

Con questo romanzo inizia una nuova serie, Thunder road, scritta dall'autrice Katie McGarry. Ero molto ansiosa di iniziare questa nuova avventura perché il suo modo di scrivere è molto piacevole e anche in questa storia troviamo le caratteristiche principali di tutti i romanzi della McGarry.
Questa volta l’ambientazione è molto particolare, siamo nel mondo del motoclub. Un mondo molto presente in America, ma meno conosciuto da noi qui in Italia. I protagonisti sono due ragazzi, che sembrano dei novelli Romeo e Giulietta. Lei, Emily, è cresciuta lontano dai motoclub perché la madre era scappata da giovane e non voleva averci più niente a che fare, ma, a seguito della notizia della morte della nonna paterna, Emily entra in contatto con questa realtà. Soprattutto quando si ritrova davanti il padre biologico, che aveva rinunciato a lei dopo aver abbandonato la madre. In questo mondo che si rivela essere pieno di segreti e pericoli, Emily incontra Oz. Un ragazzo che ha come unico desiderio far parte del motoclub “Reign of Terror”. Per riuscire nel suo scopo gli viene assegnato un compito speciale, quello di proteggere Emily.
Ora, il romanzo mi è piaciuto molto, ma dalla seconda metà in poi… La prima risulta lenta e a tratti oscura. Molte sono le informazioni buttate lì e lasciate in un modo nebuloso. Infatti in questa parte del romanzo è difficile capire le scelte e i comportamenti dei personaggi. Fino a metà libro, la storia è molto ingarbugliata. Si fatica a seguire la narrazione. Sono presenti troppe allusioni a segreti del passato, senza però lasciare alcun indizio che incentivi ad andare avanti. Passata però la metà, il romanzo prende ad essere più coinvolgente, anche se resta molto “oscuro” e gli “scheletri nell’armadio” non vengono svelati, né ci sono indizi per aiutarti a capire. C’è da dire che in questa seconda parte cambia l’atmosfera del romanzo stesso. Il mistero e l’intrigo si fanno più avvolgenti e inizi a leggere il libro perché vuoi capire e scoprire la verità, anche perché ormai sei affezionato ad Emily. Questo fa sì che tu difficilmente abbia voglia di staccarti dalle pagine scritte.
Il racconto è descritto in prima persona con i punti di vista di Emily e Oz che si alternano.
Tutti i personaggi sono ben delineati, sia i principali come i secondari. Meg e Eli, i genitori di Emily, rimangono avvolti nel loro segreto e non si riesce bene a capire i loro comportamenti, almeno fino alla fine del romanzo, dove grazie ad un colpo di scena, anzi due, riesci ad avere il quadro della situazione. Emily invece è descritta come una ragazza ostinata, orgogliosa, a volte impavida e temeraria, ma al tempo stesso timida ed impacciata alla ricerca di rassicurazioni ed è sincera fino al midollo. Il suo unico desiderio è la verità, anche quella che fa male. Oz è un bravo ragazzo che gioca a fare il duro. È combattuto tra amare Emily o resistere per essere ammesso al motoclub. Il mio personaggio preferito però è Jeff, il padre adottivo di Emily, una figura veramente speciale. È paziente ed affettuoso, ma al momento opportuno sa essere risoluto.

La serie Thunder Road è composta da 4 libri:
#1 Nowhere but here - Ovunque con te
#2 Walk the edge
#3 ....
#4 .... entrambi senza titolo ancora

1 commento:

  1. Bisogna assolutamente che lo legga, anche io adoro la McGarry!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...